Gattino lasciato morire di fame, salvato dagli angeli blu dell’OIPA


Rio: giovane gattino di sei mesi trovato completamente denutrito

Rio è un giovane gattino denutrito salvato dall’OIPA. Il gatto di circa sei mesi è stato trovato completamente denutrito e incapace di reggersi in piedi. Individuato dagli angeli blu dell’OIPA di Padova, viveva completamente abbandonato a sé stesso all’esterno di una casa. Insieme a Rio, c’erano altri gatti adulti che riuscivano ad uscire dal recinto in cui vivevano per procacciarsi cibo, lui invece era troppo piccolo per farcela.

Rio: portato in salvo dagli angeli blu dell’OIPA

Rio ha perso tutte le vibrisse, ha gli occhi compromessi, le unghie rovinate ma soprattutto non riesce a camminare. Non ha muscolatura nelle zampe e cammina a fatica. Portato subito in salvo dagli angeli blu dell’OIPA di Padova, è stato condotto d’urgenza in clinica veterinaria dove sono stati effettuati molti esami.

Ora Rio è al sicuro in stallo casalingo dove, grazie ad un’alimentazione attenta e specifica, si sta riprendendo. Il gattino adesso riesce a giocare e a lavarsi, atteggiamenti normali per un gatto ma che prima non metteva in atto perché troppo debole. Per assicurargli tutte le cure necessarie,  i volontari dell’OIPA di Padova lanciano un appello a chiunque voglia contribuire per le sue cure.

Adottare è una promessa di totale amore

Gli animali che adottiamo, non hanno possibilità di scegliere: siamo noi che decidiamo di prenderli con noi. Adottare è scegliere di vivere con qualcuno a cui promettiamo totale dedizione, cure ed amore incondizionato; adottare è come fare una promessa. O almeno, così dovrebbe essere. Questa promessa a volte viene calpestata e quella stessa persona diventa la peggiore condanna dell’animale.

Immagine in evidenza via Oipa.org

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!