Gatto finisce in lavatrice


Immagine in evidenza Jackie Mullens/SWNS

Gatto sopravvive alla lavatrice

Un gatto finisce in lavatrice: cinque minuti di terrore per la gatta Gracie e per la sua padrona, l’inglese Jackie Mullins, che non si era accorta della presenza della gatta appisolata nella lavatrice quando ha avviato il ciclo di lavaggio. Per fortuna, dopo qualche minuto Jackie ha avvertito degli strani suoni e ha capito che provenivano dalla lavatrice.

Momenti di terrore

A quel punto, terrorizzata, Jackie ha spento la lavatrice e ha aperto lo sportello. La povera gatta era semincosciente, mezza annegata e intossicata dal detersivo, e completamente fradicia. La sua padrona è salita in auto e guidando a tutta velocità ha raggiunto il veterinario. La visita non dava molte speranze, perché la gattina era in pessime condizioni.

Gatto finisce in lavatrice: salva per miracolo

Dopo una notte sotto cure, però, la piccola gatta Gracie, un bell’incrocio di Siamese, ha ripreso conoscenza e in breve tempo si è ristabilita. Il veterinario lo considera un mezzo miracolo.

La sua padrona racconta che «Gracie sta bene ma ora ha molta paura della lavatrice: scappa non appena sente il rumore». Come darle torto? Purtroppo, incidenti come questo non sono rari, perché molti gatti amano andare a fare un pisolino in luoghi appartati, e il cestello della lavatrice è perfetto.

Quindi, quando facciamo il bucato, controlliamo sempre che il nostro amato gatto non sia addormentato lì dentro!

 

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!