Gatto in buona salute? Ecco i nostri consigli


Mantenere il gatto in buona salute: pochi e semplici accorgimenti

Se dipendesse da noi, i nostri mici non invecchierebbero mai… purtroppo è solo un sogno ma possiamo fare molto per loro affinché vivano il più a lungo possibile e in buona salute. Ecco qui i nostri consigli per mantenere in buona salute il gatto!

Visite regolari: portiamolo dal veterinario

Almeno una volta all’anno è importante che il nostro gatto vada dal veterinario per una visita generale. È molto importante segnalare al veterinario qualsiasi “anomalia”, come riduzione dell’appetito, disturbi gastrici o, frequenti nei gatti, problemi urinari. Il medico stesso potrà indicarci a quali potenziali sintomi prestare attenzione, per esempio il colore delle urine, zone di pelo infeltrite o diradate e altri segnali che per noi sono meno evidenti, finché non ci insegnano a riconoscerli.

Prevenire è meglio: la sterilizzazione è importante

Anche la sterilizzazione gioca un ruolo molto importante per la prevenzione, nella femmina, di patologie tumorali a carico dell’apparato riproduttore: infatti, continui calori e stimolazioni ormonali spesso provocano la comparsa di tumori mammari che nella specie felina sono facilmente maligni e particolarmente aggressivi, per non parlare poi delle infezioni uterine che necessitano di trattamenti chirurgici urgenti. Nel maschio, soprattutto se ha accesso all’esterno, la sterilizzazione mette al riparo da “fughe d’amore” che spesso sono la causa di litigi con altri gatti, con morsi e ferite anche serie.

La salute passa dal cibo

La salute passa anche dalla ciotola e i gatti sono carnivori: in natura la loro preda principale è rappresentata da un topolino o da un passerotto che ingeriscono totalmente, apportandogli importanti principi nutritivi. Le diete commerciali sono bilanciate proprio per questo motivo, mentre con una dieta casalinga sarà più difficile soddisfare tutti i suoi fabbisogni.

In natura i mici sono cacciatori, si arrampicano sugli alberi, si fanno le unghie. Tutte queste attività devono essere garantite anche quando conducono una vita casalinga. L’utilizzo di tiragraffi e di giochi, un ambiente ricco di stimoli e magari la presenza di un compagno saranno importanti per evitare l’insorgenza di sovrappeso e noia, oltre che per renderlo felice. E anche l’umore conta per una buona qualità della vita!

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!