Come capire se il nostro gatto è geloso?


La gelosia nei gatti gioca un ruolo fondamentale

Sono in pochi a mettere in dubbio la gelosia del gatto. A dare i primi segnali di questo sentimento felino sono le normali situazioni quotidiane. Ad esempio il turbamento che vediamo negli occhi dei nostri amici quando dedichiamo le nostre attenzioni a qualcun altro, che sia umano o un altro felino.

Cosa vuol dire che un gatto è geloso? Si tratta di un riflesso emotivo profondo e complesso? Pensiamoci bene. Arrabbiarsi, per i gatti, è una reazione immediata a un’aggressione o a una paura. Essere gelosi, per i mici significa avvertire la possibilità di una mancanza o uno scompiglio che minaccia le loro abitudini.

Quali sono i segni per capire se il nostro gatto è geloso?

Quali sono i segnali che ci lancia il gatto per farci capire che sono gelosi o possessivi? I mici gelosi ci voltano le spalle, tendono a stare soli, a volte si sfogano facendo qualche dispetto o manifestando atteggiamenti “agitati”: graffiano e sono nervosi.

La casa per il gatto è il territorio che deve difendere dai simili estranei. Quando si rende conto che il nuovo arrivato non è una minaccia, la sua avversione si placa. Durante l’inserimento di un nuovo compagno, dobbiamo essere sicuri che al vecchio gatto non manchi niente, né cibo né attenzioni e che i rituali consolidati restino invariati.

All’inizio il micio potrebbe ignorare il nuovo arrivato, poi imparerà a sopportarlo e riconoscerà i vantaggi della vita a due: un compagno di gioco e di coccole. Di solito le femmine difendono la casa con più aggressività dei maschi, ma in generale i gatti di casa imparano in fretta che un nuovo arrivato in casa non rappresenta un pericolo.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!