Il gatto di 8kg non può viaggiare in aereo: il padrone escogita un piano per farlo salire a bordo


Il gatto non può viaggiare in cabina: il padrone escogita un piano e lo fa salire a bordo

Mikhail Galin, 34 anni, era in partenza da Riga con il suo gatto, Viktor. In base alle regole della compagnia aerea russa Aeroflot, un gatto che superi gli 8 kg non può viaggiare in cabina ma deve essere messo in stiva. Nonostante le restrizioni però, questo giovane e intraprendente ragazzo ha escogitato un piano per avere comunque con sé il proprio animale.

Come ci è riuscito? Con uno “scambio di gatti”. Il volo da Riga prevedeva infatti uno scalo a Mosca. Da qui la decisione di Mikhail di rimandare il proprio volo allo scopo di cercare un gatto somigliante al suo Viktor ma meno pesante!

Al check-in Mikhail si presenta con un sosia del gatto

Al momento del check in quindi, il gatto presentato non era Viktor ma un suo sosia dal peso meno ingombrante, restituito prima della partenza ovviamente al legittimo proprietario, che potremmo simpaticamente definire come il complice di questo strampalato piano.

Come ha fatto la compagnia aerea ad accorgersi dello scambio? Nientemeno che tramite un post su Facebook, dove Mikhail ha pensato bene di postare tutti i dettagli, comprese le foto con il suo Viktor in cabina con tanto di bicchiere di vino!

Come risultato si è giocato tutte le miglia accumulate durante i suoi voli, ma l’ha presa comunque con un sorriso postando la foto del gatto da cucciolo e una battuta “Quando il peso di Viktor era già un problema per la compagnia aerea”.

Che dire, questa notizia ci ha fatto molto sorridere, ma non bisogna mai dimenticare che le regole, anche quelle che non condividiamo, sono sempre regole e vanno rispettate, soprattutto quando di mezzo c’è la sicurezza.

Gepostet von Mikhail Galin am Dienstag, 5. November 2019

Fonte via BBC
Immagine in evidenza via Facebook

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!