Si dice che il gatto abbia 3 palpebre, ma qual è la funzione della terza palpebra? Scopri tutto quello che c'è da sapere!

18 Settembre 2022 di Redazione

Gli occhi del gatto sono una vera sorpresa! Garantiscono una vista eccezionale che permette di vedere molto bene anche al buio. D’altronde, l’anatomia dei loro occhi è atipica: si dice che il gatto abbia 3 palpebre anziché due. Sarà vero? Lo scopriamo in questo articolo.

È vero che il gatto ha 3 palpebre?

Ebbene sì, il gatto, oltre alla palpebra superiore e a quella inferiore, ha una terza palpebra detta anche membrana nittitante. Oltre ai felini, la possiedono diverse tipologie di pesci, uccelli e mammiferi. Si tratta di un tessuto che non è visibile e che si trova intorno alla cornea, alla congiuntiva e alla membrana mucosa.

Ma qual è la sua funzione? La terza palpebra ha il compito di proteggere i bulbi oculari da traumi e corpi estranei. Questo avviene grazie al rilascio di un liquido simile alle lacrime che agisce come un antisettico, debellando i batteri.

In alcuni casi la terza palpebra può essere visibile: è necessario fissare un appuntamento con il veterinario il prima possibile. Infatti, la comparsa di questa membrana può indicare che il gatto non è in buona forma. Ecco alcune tra le cause riconosciute:

  • Congiuntivite;
  • Ferita sull’occhio o sulla testa;
  • Presenza di un corpo estraneo nell’occhio.
  • In alcuni casi, può trattarsi di malattie più gravi.

Se hai trovato interessante questo contenuto, ti invitiamo a leggere anche Feromoni per il gatto: cosa sono e a cosa servono?


Lascia un commento