L'erba gatta garantisce il benessere psicofisico degli eleganti amici a quattro zampe. Ma quali sono le sue proprietà e perché piace ai gatti?

7 Aprile 2022 di Redazione

Anche le piante officinali sono utili per curare i nostri amici a quattro zampe. La Nepeta Cataria, conosciuta come erba gatta o gattaria, è un arbusto aromatico della famiglia della menta. Ed ecco perché questo singolare vegetale ne ricorda eleganza, forma e profumo.

Nepeta Cataria

Perché l’erba gatta “ammalia” il felino domestico?

La Nepeta Cataria contiene una sostanza simile ai feromoni rilasciati dal gatto. Proprio per questo la pianta officinale prima attrae il felino domestico, poi ne stimola l’olfatto, infine lo induce in uno stato di quiete e relax. Il quattro zampe più curioso arriva a rotolarsi perfino tra le foglie dell’erba gatta, così da masticarla al meglio. Il risultato? Una serie di miagolii e fusa a testimonianza delle proprietà calmanti dell’arbusto. Non tutti gli animali amano però la Nepeta Cataria. Anche se gli studi sostengono che quasi due gatti su tre ne restano “ammaliati”, la loro sensibilità verso la gattaria è genetica.

Le proprietà dell’erba gatta sono utili per educare il gatto

Quando acquistiamo un divano, il gatto marca il nuovo oggetto con graffi e piccoli morsi. Il coinquilino umano deve escogitare allora uno stratagemma per dirottare l’attenzione di Micio su giochi o tiragraffi presenti in casa. Proprio per questo spray o foglie secche di Nepeta Cataria diventano la pianta officinale ideale per educare il cucciolo. Se il nuovo sofà è in salotto, basta mettere un vecchio cuscino impregnato di erba gatta in un’altra stanza. Ed è proprio qui che, tranne in casi eccezionali, lo psicologo a quattro zampe trascorrerà intere giornate. Una volta saturo della gattaria, il gatto se ne andrà per qualche ora. Tranquilli, però! Il divano ancora cellofanato è salvo. Appena Micio ne sentirà il bisogno, tornerà a ronfare sul suo cuscino calmante.

Un antiparassitario naturale

Anche la Nepeta Cataria è utile contro pulci e zecche. La pianta officinale ha effetti blandamente repellenti verso i parassiti. Proprio per questo l’essenza dell’erba gatta viene utilizzata per la produzione di shampoo, fluidi trattanti e schiume a secco per il lavaggio degli animali. Questi prodotti, in combinazione con gli antiparassitari consigliati dai medici veterinari, rappresentano il mix ideale contro gli attacchi degli insetti, soprattutto nel periodo primaverile ed estivo.

Dove acquistare la gattaria?

Chi abita in campagna può avere già le piante officinali in giardino: dalla camomilla alla menta, dalla lavanda alla salvia. I più fortunati hanno perfino la Nepeta Cataria che ha effetti simili alla valeriana. Ma come fare se nella aiuola o sul terrazzo non abbiamo la gattaria? L’arbusto può essere acquistato in commercio in due varianti, spray o secco, così da accontentare Micio.

Nepeta Cataria

Lascia un commento