Paura e ansia del gatto: impariamo a riconoscere i sintomi


Conoscere i sintomi della paura e ansia del gatto

Tra le varie emozioni che il gatto può provare, la paura merita qualche attenzione in più. Conoscerne i sintomi di ansia e paura del gatto può aiutarci nella gestione di una vita casalinga che mira alla perfezione. Si tratta di uno stato d’animo essenziale per la sopravvivenza, perché consente all’animale di evitare situazioni potenzialmente pericolose.

Segnali di paura e ansi

L’aumento, diminuzione o assenza di appetito sono tutti sintomi di ansia e paura del gatto. Ma non solo. Tra gli altri segnali dobbiamo stare attenti a eliminazioni inappropriate, fuori dalla cassettina dei bisogni, graffi o strusciate prolungate e ossessive; diminuzione della verve, della voglia di esplorazione e di gioco, tendenza a cercare posti nascosti; cambiamenti nelle interazioni sociali con i proprietari o con gli altri animali di casa; inaspettati fenomeni di aggressività.

Foga, tendenza a masticare o strappare il pelo, grattarsi eccessivamente o interesse morboso per materiali non commestibili. Anche il sonno del gatto gioca un ruolo importante: la diminuzione o aumento delle ore di sonno, cambiamento dei luoghi di riposo (che spesso tendono a essere nascosti).

Se vediamo l’insieme di questi comportamenti nel nostro micio è bene stare allerta e agire in tempo… ecco come rassicurare il gatto da ansia e paura!

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

X