Scopri perché i gatti non riescono a scendere dagli alberi su cui si arrampicano e cosa fare per aiutarli!

30 Settembre 2022 di Redazione

I felini sono grandi arrampicatori e non temono certo le altezze… il problema è che non sanno scendere dove sono saliti! Ecco perché i gatti non riescono a scendere dagli alberi: buona lettura!

L’abilità dei felini nell’arrampicarsi

Il gatto è in grado di arrampicarsi su superfici verticali e sale sugli alberi o sui mobili con grandissima agilità ed equilibrio. Una capacità in comune con i grandi felini, come leoni e ghepardi. Grazie alla consapevolezza inconscia della posizione della loro testa nello spazio i gatti possono camminare senza nessuna incertezza su cornicioni e tetti sui quali noi non metteremmo mai piede. I mici, sicuramente, non hanno “le vertigini” e se mai dovessero scivolare cadrebbero in piedi.

Ma come si spiega questa capacità? Tutto dipende dalle sinergie tra l’apparato vestibolare che si trova nell’orecchio e gli occhi. Come già detto, il gatto ha una inconscia consapevolezza della posizione della sua testa nello spazio. Durante la caduta, quindi, occhi e apparato vestibolare comunicano al cervello la nuova posizione. Il cervello immediatamente “ordina” al collo e al corpo di girarsi in modo che possa assumere una posizione corretta per arrivare a terra sulle zampe e non sulla schiena. Tutto questo avviene con estrema velocità grazie alla grande elasticità della colonna vertebrale. Tale elasticità aiuta il gatto a scaricare la velocità della caduta, anche da altezze notevoli, tra zampe e vertebre.

Ecco perché i gatti non riescono a scendere dagli alberi

Il gatto è agile e veloce nel salire su un albero ma non è altrettanto agile e capace di scendere. Questo accade perché, per salire, il micio utilizza da una parte la forza delle zampe che danno una spinta notevole verso l’alto e dall’altra la forza “trainante” dei suoi artigli.

Il Norvegese delle Foreste è l’unico micio capace di scendere “a testa in giù”, muovendosi a spirale, grazie alla potenza dei suoi artigli. Sono incapaci di scendere “a testa in giù” anche i grandi felini; a esclusione del leopardo nebuloso e il gatto di Wied o Margay.

Come aiutarli?

A questo punto è naturale chiedersi cosa si deve fare per aiutare il micio a scendere? Sicuramente non è consigliabile cercare di catturarlo. Meglio cercare di tranquillizzarlo e offrirgli dei supporti, una scala o un’asse, che possa utilizzare per uscire da questa scomoda situazione. Se questo non funziona meglio chiamare… i pompieri.

Se hai trovato interessante questo contenuto, ti invitiamo a leggere anche: Perché alcuni gatti miagolano e altri no?

Se hai trovato interessante questo contenuto, ti invitiamo a leggere anche: Perché alcuni gatti miagolano e altri no?

Lascia un commento