Nel linguaggio felino c'è un motivo molto preciso per cui il gatto "si fa le unghie". Ecco alcune spiegazioni.

13 Aprile 2022 di Redazione

Forse vi sarà capitato di domandarvi perché il vostro gatto “si fa le unghie” sul divano o sulla poltrona di casa, sui tessuti e sulle tende. Molti proprietari di mici si lamentano di questo comportamento che in realtà, nella comunicazione dell’animale, ha un significato molto preciso. Scopriamolo insieme.

3 motivi per cui il gatto si fa le unghie

“Farsi le unghie” ha un significato molto importante nell’ambito del linguaggio felino.

1. Per prima cosa si tratta di una marcatura visiva e olfattiva. A livello visivo, il gatto segna in modo piuttosto evidente un oggetto, in senso verticale e orizzontale. In questo modo, i graffi rendono visibile la sua presenza agli altri gatti e gli consentono di marcare il territorio. Inoltre il gatto, facendosi le unghie, rilascia feromoni (secrezioni olfattive) sugli oggetti e questo produce un segnale a livello olfattivo.

2. Questo comportamento ha anche lo scopo di affilare gli artigli e di rafforzare i muscoli. È quindi un ottimo esercizio fisico per allungare la schiena, le gambe e concedersi una piccola coccola.

3. Infine, quando il gatto si fa le unghie sta assecondando il proprio istinto. Si tratta di un’azione che si manifesta in una fase precoce della vita del felino e che spesso si verifica dopo il sonno e vicino ai luoghi di riposo.

Metodi per salvaguardare l’ambiente domestico dai graffi del gatto

Ma come fare per salvaguardare l’ambiente domestico dai graffi distruttivi dei nostri amatissimi mici? La prima buona abitudine è tagliar loro abitualmente le unghie. Allo stesso tempo si può introdurre in casa un tiragraffi idoneo. Per far sì che il gatto utilizzi il tiragraffi è necessario posizionarlo nei pressi dell’area di riposo più frequentata dall’animale, assicurandosi che sia ben saldo e ancorato a terra.

Per rendere il tiragraffi più attraente agli occhi e soprattutto alle unghie del gatto, possiamo impreziosirlo appendendo un gioco come una cannetta con piume o dei campanelli. Un altro consiglio è quello di sfregare sull’oggetto sostanze attrattive. L’erba gatta, ad esempio, è molto indicata in questi casi.

Se ti è interessata la lettura di questo argomento, leggi anche: Come tagliare le unghie al gatto?

Lascia un commento