Quali sono le piante adatte se abbiamo un gatto in casa? 


Gatti e piante: quali vanno bene?

Con l’arrivo del Natale viene voglia di portare un tocco di natura in casa. E la pianta che subito ci viene in mente è la Stella di Natale. Ottima scelta… se non conviviamo con un gatto. L’ Euphorbia pulcherrima, questo è il suo nome scientifico è tossica sia per i gatti sia per i cani.

Questa pianta contiene una linfa color bianco latte con euforboni, alcaloidi e triterpeni e se ingerita il gatto andrà incontro a una intossicazione. I sintomi più comuni sono irritazioni delle mucose dell’apparato digerente, dermatiti vescicolari, bruciore a lingua e labbra, edema, congiuntivite, lacrimazione, vomito, diarrea e tremori. In genere la prognosi è favorevole ma comunque è sempre meglio evitare di portarsela in casa.

Allo stesso modo è bene evitare ciclamino e mughetto ma anche agrifoglio, oleandro, primule e rododendro, che possono causare disturbi gastrointestinali.

Se amate il verde domestico e avete un gatto potreste avere dei problemi. Ma non è detto: gatti e piante, infatti, possono convivere tranquillamente. Basta saper fare le scelte giuste. Quali sono le piante adatte se abbiamo un gatto in casa?

Venite a scoprirlo nel nuovo numero di Gatto Magazine da oggi in edicola o disponibile nella versione digitale cliccando qui!

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!