Bombay


Spettacolare è l’aggettivo più appropriato per definire questa razza. Eppure non è particolarmente diverso dagli altri nella conformazione e neppure nella taglia, anzi, è piuttosto piccolo, ma la grazia della sua figura colpisce sempre a fondo. Il suo mantello lucente, di un nero intensissimo dalla radice del pelo all’estremità, è uniforme su tutto il corpo. La pelliccia è particolarmente liscia e piatta e fa sembrare che il Bombay sia rivestito di raso nero. Infine, una caratteristica che lo rende davvero straordinario: gli inconfondibili occhi color oro o rame che brillano come fuoco in perfetto contrasto con il manto nero. In poche parole, una pantera nera in miniatura.

Caratteristiche

Taglia: medio-piccola

Pelo: da corto a medio

Colori: nero ovunque

Costo nutrizione: medio

In famiglia: socievole, affettuoso, abbastanza vivace

Ambiente ideale: appartamento

Origine

Se il Bombay è così bello, probabilmente è perché è stato “sognato” ancor prima di essere selezionato. Siamo alla fine degli anni Cinquanta quando una famosa allevatrice di Burmesi, l’americana Nikki Horner, comincia a provare un certo senso di frustrazione: per quanto fossero belli e famosi, avrebbe voluto vedere i suoi gatti con gli occhi color rame per ottenere quella che riteneva essere la perfezione felina assoluta. La fantasia divenne realtà il giorno in cui decise di accoppiare un suo Burmese color zibellino con un American Shorthair nero. Utilizzando la stessa ricetta per parecchie generazioni, non senza difficoltà la Horner riuscì a realizzare il suo sogno: un gatto nero di tipo Burmese dalla pelliccia lucida e dai grandi occhi color rame. Una meraviglia che fu battezzata Bombay in omaggio alla grande città indiana e alla terra patria della pantera nera. La razza fu riconosciuta ufficialmente intorno al 1976 da tutte le federazioni feline americane ed europee.

Carattere

Dietro la tipica andatura da pantera, il Bombay nasconde un’indole giocherellona e allegra. Non è il genere di gatto che si accontenti di vivere la sua vita in un angolo, al contrario è molto affettuoso e richiede carezze e coccole di continuo. È anche un gran chiacchierone e la sua voce è un po’ rauca. I cuccioli si mostrano particolarmente turbolenti e svegli, veri diavoletti che, crescendo, tendono a tranquillizzarsi un poco e imparano ad apprezzare anche la vita casalinga. E la sua sensibilità è notevole, tanto che vi sono soggetti utilizzati per la Pet therapy con bambini e anziani colpiti da disabilità: sembrano cogliere le difficoltà di chi hanno di fronte e si prestano volentieri a offrire tenerezza e conforto.

Salute

La razza è pochissimo allevata in reale purezza perché la sua selezione è molto complessa. I Bombay sono infatti portatori del genoma craniofacciale HD, un disordine genetico che tutti i soggetti di questa razza presentano in forma eterozigote e che può causare gravi deformazioni alla testa e assenza di occhi e naso. I cuccioli affetti, purtroppo, se c’è un minimo di tessuto cerebrale nascono vivi e devono per forza essere sottoposti a eutanasia. È questa la ragione per cui in tutto il mondo vi sono solamente cinque allevatori di Bombay originali, con non più di sette-otto linee di sangue. Un dato che parla da solo, se si considera che, per esempio, nel mondo del gatto Persiano esistono circa cento linee di sangue. Alcuni, però, hanno risolto il problema inserendo nella selezione il Burmese, esente da questa patologia. La scelta viene contestata dai puristi.

Standard

Corpo: di medie dimensioni, ossatura robusta, cassa toracica ampia, schiena diritta, muscoloso e pesante per la sua taglia.

Testa: rotonda, di grandezza media, muso ampio, sviluppato, da medio a corto, con cranio, fronte e mento rotondi.

Naso: la punta, un po’ bombata, presenta una leggera depressione.

Occhi: rotondi, grandi, in linea con la base esterna delle orecchie. Colore da oro a rame (preferito).

Collo: da corto a medio.

Orecchie: di media grandezza, larghe alla base, con punte leggermente arrotondate e un po’ inclinate in avanti.

Zampe: proporzionate, con ossatura media e robusta, muscolatura forte.

Piedi: di media grandezza, arrotondati.

Coda: lunghezza media, forma diritta, si assottiglia leggermente all’estremità.

Mantello: aderente, da corto a medio, tessitura da media a fine, lucida come satin, senza sottopelo.

Colori: esclusivamente nero su tutto il corpo.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!