Richard Saunders e l’omaggio alla sua gatta scomparsa


La più grande fonte di ispirazione dell’artista Richard Saunders è il suo gatto Tolly

Per anni, la più grande fonte di ispirazione dell’artista digitale Richard Saunders è stato il suo gatto, Tolly. Dopo aver visto un cespuglio che sembrava un gatto addormentato, l’artista di Stapleford ha iniziato a creare una serie di incredibili e surreali montaggi fotografici aventi come oggetto il suo gatto.

Le opere mostrano una versione digitale di Tolly sdraiato tra splendidi giardini o tra paesaggi pittoreschi. La sua pelliccia è sostituita da foglie ed erba, diventando così un vero personaggio: il gatto Topiary. Quando Tolly è morto all’età di tredici anni, Saunders è rimasto comprensibilmente sconvolto per aver perso il suo migliore amico. La memoria del suo gatto, però, vive nelle sue surreali opere d’arte, che hanno toccato molti cuori in tutto il mondo.

Immagine in evidenza via http://thetopiarycat.co.uk/

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!