Cani avvelenati a San Lazzaro: pugno duro del sindaco contro gli assassini


Pugno duro del Sindaco di San Lazzaro dopo i recenti avvelenamenti

A San Lazzaro sono stati avvelenati due cani mentre riposavano tranquilli nel proprio giardino: l’allarme è stato lanciato da alcuni cittadini e grazie ai social è rimbalzato da una parte all’altra della città.
I cani colpiti da questo vile gesto sono una femmina di Cocker, che è deceduta, mentre un secondo cane versa in gravissime condizioni.
La proprietaria di Lilly ha voluto spiegare quanto accaduto: “La mia Lilly tutto ad un tratto ha cominciato a stare male, non camminava e aveva il respiro in affanno.Il veterinario dopo una serie di esami mi ha detto che era stata avvelenata  con veleno per topi. Per questo motivo abbiamo portato anche l’altro cane Duca, e anche lui è risultato essere stato avvelenato.   La mia famiglia pensa che abbiano mangiato il veleno nel giardino di casa , anche perché non li usciamo quasi mai. L’ultima passeggiata risale a fine a maggio“.
Anche il Sindaco del Paese, Isabella Conti,  è voluta intervenire: “Sono eventi intollerabili, di una crudeltà inaudita. Recupereremo tutte le immagini possibili delle telecamere, questa cattiveria non può passarla liscia. Mi stringo con tutto l’affetto ed infinito dispiacere a chi ha perso il proprio cagnolino, e teme anche per le sorti dell’altro piccolo amico”.

Nel frattempo, tramite i social è scattato l’allarme per tutti i padroni che sono soliti passeggiare nelle zone dell’avvelenamento con i loro quattrozampe.

 

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!