Due scalatori salvano un cane disperso in montagna


Due scalatori salvano un cane disperso per una notte in montagna

Due scalatori sono diventati degli eroi per aver coraggiosamente salvato un cane che si era disperso per una notte in montagna.

 

Due scalatori, George Meres e Franklin Jacobs, sono diventati degli eroi per aver coraggiosamente salvato un cane che si era disperso in montagna per tutta la notte. I due uomini hanno scalato un’infida cresta vicino al passo Berthoud nella Grand County, in Colorado per soccorrere Yoshi, uno Shiba Inu, che si era separato dai suoi padroni durante una vacanza sciistica in una zona isolata. Brandon Fox stava sciando con il suo cane quando si sono separati e il cucciolo ha dovuto passare la notte intrappolato in montagna prima di essere salvato.

Liat Arochas ( l’altra proprietaria di Yoshi) e Bandon non riuscivano a trovare il loro cane così chiamarono i soccorsi locali, che non riuscirono a intervenire subito perché impegnati in un’altra missione. Inoltre sembrava stesse arrivando una tormenta di neve che Yoshi avrebbe dovuto affrontare da solo in cima alla montagna. “Non sapevamo se avrebbe superato la notte,” affermò Liat “il vento era molto forte e stava nevicando. Quando raggiungemmo a valle la cittadina di Georgetown andammo alla stazione di polizia e un ufficiale ci disse che era previsto un fronte freddo nella notte. Entrambi scoppiammo a piangere per la paura.”

Il cane viene salvato

La mattina dopo i timori diminuirono quando la coppia sentì i latrati del cane, che però era ancora in pericolo sulla montagna. C’era una rupe ripida sotto, un pendio dall’alto sarebbe stata la miglior direzione da prendere, ma i soccorritori temevano che la distsa di neve sopra il cane causasse una valanga. Decisero quindi di non tentare il salvataggio. “La cosa peggiore era che noi riuscivamo a vederlo sempre.” disse Liat “Lo vedevamo guardare verso di noi. Sembrava come condannato a morte.” Finalmente in loro aiuto arrivarono due scalatori che riuscirono a raggiungere Yoshi e a riportarlo giù dalla sua famiglia. Il cane era incolume nonostante la brutta avventura sulla montagna. “Era una sensazione bellissima: averlo di nuovo a casa tra le nostre braccia!” proseguì Arochas “Un miracolo.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!