Pawfect Match: nasce la prima app per le adozioni da canili e rifugi


Pawfect Match per incentivare le adozioni

E’ nata una nuova applicazione per tutti gli amanti degli animali; si chiama Pawfect Match, ed è stata fondata da Jaye Graham,”L’obiettivo principale al momento è ottenere il maggior numero possibile di centri di soccorso pronti per iscriversi e iniziare a caricare l’app in modo che li accogliamo a contattarci“.
Pawfect Match funziona come la più famosa Tinder per gli uomini: il funzionamento della App per cani e gatti abbandonati ha ovviamente le sue specificità rispetto a Tinder; ogni animale infatti dispone di una biografia scritta dallo staff dei centri che si iscrivono all’app, centri che forniscono anche utili indicazioni sulla psicologia e sull’aspetto dell’animale, aspetti spesso sottovalutati nelle adozioni.
Gli utenti iscritti possono trovare il proprio animale aggiungendo delle preferenze, come la fascia di età, la distanza, il sesso e la taglia del cane; sarà inoltre possibile fissare un appuntamento con lo staff del centro che detiene quel particolare cane. Se si decide di cliccare sulla scheda del cane o del gatto si possono ottenere indicazioni sul rifugio in cui si trova e sarà possibile organizzare anche un incontro per valutare la fattibilità o meno dell’adozione.
L’idea di creare questa app nasce in Jaye quando è ancora un giovane studente universitario: “troppi animali sani e adottabili non ottengono mai la loro seconda possibilità di vita”.

L’app non è ancora disponibile sul mercato italiano ma è interessante capire se un tale meccanismo di adozioni possa funzionare anche nel nostro Paese. Cosa ne pensate?

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

>