Cosa fare se ci salta addosso


Cane fa le Feste

Perché il cane fa le “feste”?

Come tanti altri comportamenti, anche fare le “feste” è un’eredità del lupo. O meglio, del cucciolo di lupo, creatura a cui il cane somiglia molto di più che all’adulto. In natura, quando il branco rientra dalla caccia, i lupacchiotti si gettano incontro alla loro famiglia e saltano come matti per allungare “baci” alle labbra dei cacciatori. Sono felici di rivederli? Certamente, ma non c’è solo questo: i cuccioli sono affamati e leccando le labbra degli adulti sperano di ottenere da loro il pasto, cioè cibo premasticato che viene rigurgitato. Gioia sociale e gioia… alimentare, dunque. Il nostro cane fa la stessa cosa: è felice di rivederci e anche se non si aspetta di ricevere cibo premasticato spesso ci lecca le labbra come fanno i lupacchiotti; è un “programma motore” innato. Ma a volte può essere un problema...

Possiamo limitarle così

Quando il cane è di taglia non minuscola, i suoi salti per festeggiare il nostro ritorno possono essere un problema perché ci vanno di mezzo vestiti e anche la nostra pelle, per via dei graffi, e se il nostro amico è molto alto o molto atletico, anche le labbra rischiano “tumefazioni da impatto” dovute ai baci saltanti. Possiamo limitare questo comportamento. Vediamo come fare.

1 Teniamo a portata di mano un sacchettino con delle crocchette o altri bocconcini gustosi (in tasca, per esempio) e quando apriamo la porta e il nostro amico arriva lanciato, scagliamone una manciata a terra: si distrarrà e scaricherà un po’ di energia mangiando, riducendo così l’enfasi delle “feste”.

2 Se abbiamo educato il nostro cane (e tutti dovremmo farlo), insegniamogli a sedersi o a mettersi a terra quando noi rientriamo, così da poterlo salutare con più calma e rinforzando il suo comportamento corretto con qualche boccone molto buono.

3 La terza alternativa è forse la più bella, per chi ama essere accolto festosamente dal proprio cane ma senza rischi: abbassiamoci sulle ginocchia e lasciamo che ci baci felice, senza dover saltare e quindi senza graffiarci o rischiare di farci cadere. Un rientro a casa più bello non c’è!

Commenta via Facebook
Error, no group ID set! Check your syntax!

Like it? Share with your friends!