Toelettatura e bagnetto al cane in inverno


Foto via: waggintailacademy.com/bathing/

Come e quando dovremmo fare il bagno al cane?

Ogni stagione, ha le sue regole. Così anche in inverno dovremmo prestare particolari attenzione alla toelettatura e al bagno del nostro cane, che dovrebbero essere meno frequenti durante la stagione più fredda. L’acqua, elimina gli oli protettivi naturalmente presenti sulla cute e nella pelliccia del nostro cane, esponendoli quindi a rischi di infiammazione, disidratazione e infiammazione.

Una valida alternativa al bagnetto è quella di spazzolarlo con frequenza, aiutando il sottopelo a rinnovarsi naturalmente e quindi, agendo con una sorta di “pulizia a secco“, priva di prodotti chimici.

Quando decidete poi di lavarlo, asciugatelo con cura: prima con una salvietta, frizionando il pelo ed eliminando l’umidità più superficiale, poi aiutandosi con un phon, in modo da asciugare completamente il cane. Non lasciamo che la sua pelliccia rimanga umida, questo significherebbe esporlo maggiormente al freddo, cosa che dobbiamo assolutamente evitare.

In generale, quando le temperature si abbassano scendendo anche sotto zero, è molto importante rispettare la regola del “bagnetto”: esporre il proprio cane ad un indebolimento delle pelliccia, significherebbe andare incontro a patologie e disturbi tipici della stagione.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!