Vacanze: chi penserà a cane e gatto?


chi penserà a cane e gatto

Da oggi, 3 giugno, è possibile spostarsi da una Regione all’altra senza autocertificazione. Una conquista rispetto ai mesi passati e una bella notizia per tutti, pelosi compresi. Che sia per una gita fuori porta, un week end o una vacanza più o meno lunga, finalmente ora si può pensare di andare al lago, al mare, in montagna o in uno strepitoso agriturismo immerso magari nella sublime campagna toscana. Ma una domanda sarà inevitabile: chi penserà a cane e gatto? Le soluzioni possono essere diverse e a decidere non sarai solo tu, ma anche… il tuo fedele amico a quattro zampe!

Vacanze: chi penserà a cane e gatto?

La soluzione migliore sarebbe quella di trascorrere la propria vacanza con il proprio amico a quattro zampe. Anche lui d’altronde, dopo questa lunga quarantena, ha bisogno di svagarsi e rigenerarsi. Ma purtroppo non sempre è possibile, per esempio perché la struttura ricettiva che hai scelto non accetta animali. Quindi bisogna pensare assolutamente al piano B: a chi affidare cane e gatto durante la nostra assenza?

Diversamente da quanto spesso si pensi, non è così facile trovare una pensione o un pet sitter, che soddisfino le esigenze del padrone ma anche all’animale. E specie per i padroni ansiosi, l’impresa risulta faticosa: a chi lo lascio? potrò fidarmi? e se succede qualcosa?

Pensioni, pet host o pet sitter?

Si può optare per una pensione o per un pet host, ovvero colui che ospita l’animale presso la propria abitazione e se ne prende cura fino al ritorno del suo padrone. Non c’è una soluzione migliore dell’altra, ma la soluzione più adatta e meno traumatica per il tuo peloso. Per esempio, se hai un cane poco socievole la soluzione migliore sarà quello di affidarlo a un pet host che in quel periodo non avrà altri animali. Se hai un gatto, invece, a meno che non sia particolarmente abituato alla compagnia e quindi possa soffrire di solitudine, è più facile e talvolta consigliato lasciarlo a casa e nel proprio ambiente e affidarlo a una persona di fiducia o a un pet sitter, ovvero chi va a casa del proprietario dell’animale prendendosene cura (per approfondire: Il cat sitter: come scegliere la persona giusta).

In ogni caso, il passo principale da compiere è organizzarsi in anticipo, iniziando a cercare con calma la pensione o il pet host o pet sitter, e magari anche di più nel caso in cui dovessero presentarsi imprevisti (per esempio, il pet sitter si ammala).

chi penserà a cane e gatto

Chi accudirà cane e gatto: ecco come scegliere

Quindi, chi penserà a cane e gatto quando andremo in vacanza? Ecco 10 consigli per scegliere in modo consapevole la soluzione migliore per il proprio animale.

  1. Fidati del passaparola: per esempio chiedendo ad amici o conoscenti che sai che per il loro animale farebbero di tutto.
  2. In caso di pensione, chiedi di poterla visitare prima della partenza (puoi leggere anche Pensione per cani: come scegliere quella giusta).
  3. Durante il “sopralluogo” verifica la pulizia della struttura, dei box (o gabbie) dove verrà tenuto il nostro amico peloso, e degli accessori come le ciotole.
  4. Assicurati che i box e le gabbie siano spaziosi e riparati dal sole e dalla pioggia in modo efficiente.
  5. In caso di pet host o pet sitter, chiedi un incontro conoscitivo per conoscere la persona, capire se ha esperienza nella gestione degli animali e se ha senso di responsabilità nei confronti dell’animale e del suo padrone, della casa, nella gestione di imprevisti o emergenze;
  6. Fai una prova di qualche giorno nella pensione scelta o con il pet host in modo da osservare il comportamento dell’animale, affinché stia bene in quella sistemazione.
  7. Domanda se sono previste una assicurazione sanitaria e l’assistenza medica;
  8. Accertati di essere aggiornato quotidianamente con foto, video, web cam circa la salute del fedele amico.
  9. Se è pubblico, spia il profilo social e affidati alle recensioni.
  10. Concorda prima il preventivo in merito alle spese comprese ed escluse in modo da non avere sorprese.

chi penserà a cane e gatto

A chi affidare cane e gatto: riferimenti utili

Se hai difficoltà a reperire riferimenti di pensioni e pet host e pet sitter puoi utilizzare le app pet friendly, come Rover.com, Petme.it e Pawshake.it che fanno incontrare i pet owner con pensioni, pet host e pet sitter, i cui profili sono stati controllati e selezionati dai rispettivi team. Oltre a leggere i profili, puoi leggere le recensioni che possono lasciare solo i proprietari che hanno utilizzato il servizio. Basta un click per registrarsi gratuitamente e per ogni tipo di animale è possibile scegliere il servizio più adatto: passeggiata, soggiorno, asilo diurno, pappa e cambio lettiera.

Per garantire una maggiore sicurezza, offrono l’assicurazione veterinaria per le emergenze, Responsabilità Civile e professionale, assistenza, pagamenti on line sicuri. E a seconda della polizza, si possono avere anche rimborsi in caso di cancellazione.

Un altro portale che potrebbe esserti utile è trustedhousesitters.com: è uno scambio merce, ovvero potrai lasciare casa e cane o gatto a una persona mentre tu sei in viaggio dall’altra parte del mondo!

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!