Come organizzare una festa per cani, gatti o conigli


I nostri amici a quattro zampe si meritano un mega party: ecco cosa serve!

Se non abbiamo mai pensato di organizzare un mega party per i nostri amici a quattro zampe, con tanto di torta e invitati, giochi e regali, è arrivato il momento di farlo. Organizzare una festa per cani, gatti o conigli significa sedersi per ore con i proprietari degli animali, parlare, progettare, creare un evento che grati chi in maniera corretta l’animale. Dove si vuole festeggiare? Con che cibi? Che accessori ama? Quanti invitati a quattro zampe ci saranno? Un sacco di domande per arrivare a un evento gioioso che metta d’accordo proprietario e, soprattutto, animale.

La festa per il nostro animale d’affezione: menù, torta e decorazioni!

Kiki Pelosi è una realtà lanciata solo quattro anni fa da Sara Ricci che ha deciso di coronare un vecchio sogno e aprire un’attività di party-planning e cake-design per loro. Unendo la sua conoscenza etologica all’esperienza fatta in California. Sara ci racconta di utilizzare queste feste per animali anche come “missione”, ovvero per divulgare contenuti positivi e genuini riguardo al mondo degli animali d’affezione.

Non solo decorazioni, coriandoli ma… quello a cui si può pensare è la creazione di un menu personalizzato con ingredienti adatti all’animale festeggiato e ai suoi invitati. Cucinare per gli animali è difficile e impegnativo, per questo, ci si può rivolgere a specialisti del settore. Servire un piatto a un cane, a un gatto o a un coniglio, che sia per una festa o per un semplice pasto ordinato a domicilio, non è affatto semplice. Sarà necessario che il veterinario abbia approvato e supervisionato tutto. E questo è il servizio più importante che si può garantire: la sicurezza di aver acquistato ingredienti sani che siano cucinati con attenzione alle loro esigenze specifiche.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!