Regione Lombardia e Comune di Milano: al via il progetto di sterilizzazione di cani e gatti gratis per i meno abbienti


Al via il piano per la sterilizzazione gratuita per persone con reddito inferiore ai 6.500 euro

Per i cittadini residenti a Milano, fino al 31 dicembre 2018, sarà possibile sterilizzare il proprio cane o il proprio gatto gatto, gratuitamente. Il progetto prevede che possano usufruire di tale servizio i cittadini con reddito ISEE non superiore a 6.500 euro, o che siano stati dai Servizi Sociali, da ATS, dalla Polizia Locale o altro Ente accreditato.
Il cane o gatto deve essere 
iscritto in anagrafe prima dell’intervento; per usufruire dell’agevolazioni è sufficiente che gli utenti si rechino, previa telefonata per concordare l’appuntamento allo 02.884.54910/67757, presso il Comune di Milano, Unità Tutela Animali, in via Dogana, 2. Una volta compilata la richiesta di sterilizzazione, ai cittadini in possesso dei requisiti, sarà rilasciato un pass da presentare al veterinario convenzionato.

Grazie a un finanziamento da parte di Regione Lombardia, il Comune di Milano offrirà ai cittadini meno abbienti, con Isee inferiore a 6500 euro la possibilità di sterilizzare gratuitamente i loro cani e gatti” afferma Gianluca Comazzi, capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale. “Un provvedimento di assoluto buon senso, che garantirà ai milanesi un risparmio notevole (da 60 a 250 euro circa). Gli interessati potranno recarsi, previa telefonata per concordare l’appuntamento allo 02 884 54910/67757, presso il Comune di Milano, Unità Tutela Animali in via Dogana, 2 per compilare la richiesta di sterilizzazione e (se in possesso dei requisiti) ottenere il rilascio del voucher da presentare al veterinario convenzionato. L’animale dovrà essere iscritto in anagrafe prima dell’intervento, a eccezione per quei casi problematici segnalati dagli enti preposti. La richiesta dovrà essere accompagnata dalla documentazione attestante il diritto ad ottenere la prestazione, che dovrà tassativamente essere effettuata entro il 31 dicembre 2018. Anche quest’anno – prosegue l’esponente azzurro – Regione Lombardia ha inserito nel PRS risorse per garantire la tutela degli animali d’affezione, collaborando con le associazioni e l’ordine dei veterinari affinché anche i meno abbienti possano accedere alle cure per il loro animale domestico. Nei prossimi mesi metteremo in campo un piano di aiuti strutturato per agevolare ulteriormente i proprietari di animali”.

Fonte https:Facebook Gianluca Comazzi

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

>