Gatto Dondolino: appello degli angeli blu dell’OIPA


Il gatto Dondolino: recuperato a Roma dagli angeli blu dell’OIPA

Il gatto Dondolino è stato recuperato a Roma dagli angeli blu dell’OIPA. Viveva da due anni insieme ad altri 20 gatti in casa di un’anziana signora che, a causa di alcuni problemi di salute, non poteva più occuparsene. Dondolino ha una “camminata” particolare, ed i volontari hanno capito che per lui sarebbero state necessarie delle cure speciali. Proprio per questo da Roma è stato trasferito a Modena, specializzati nelle cure dei gatti disabili.

Il gatto ha una problematica neurologica: accogliamo l’appello dell’OIPA

Il gatto ha una problematica neurologica. Una visita specialistica ha permesso di capire che Dondolino soffre di atassia cerebellare. Un disturbo del sistema nervoso caratterizzato dalla comparsa improvvisa di problemi di coordinazione muscolare. Dondolino non riuscirà mai a saltare né muoversi agilmente come gli altri gatti, perché non si sente stabile, motivo per cui è meglio farlo stare in uno spazio comodo e adibito alle sue necessità. Non riesce a fare i bisogni nella lettiera, ma li fa sulla traversina, cercando di sporcare il meno possibile, perché è un gatto molto pulito.

Nonostante le avversità, Dondolino ha una grande voglia di vivere, stupisce per la sua energia. Le avversità sono molte, ma gli angeli blu dell’OIPA vogliono fare in modo che Dondolino viva una vita felice. Ecco perché per Dondolino gli angeli blu dell’OIPA lanciano un appello a chiunque possa donare un sorriso a questo fantastico gatto: sia con un’offerta sia con materiali utili come traversine e integratori.

Immagine in evidenzia via Oipa.org

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!