Alluvione Sicilia: 400 cani e gatti trovati morti


Alluvione Sicilia: 400 cani e gatti trovati morti

E’ l’ora dei conti in Sicilia, dopo il disastro provocato dalla potente alluvione dei giorni scorsi. Centinaia di persone sono rimaste senza casa, nove persone sono decedute, raccolti distrutti, interi paesi completamente isolati.
Oltre a queste tragedie se ne aggiunge un’altra; dal fango stanno riemergendo i corpi di centinaia di cani e gatti morti annegati. Cani e gatti principalmente randagi, animali privi di qualcuno che potesse proteggerli, cani e gatti senza un posto in cui ripararsi. Immaginiamo il terrore nei loro occhi. Il terrore dell’acqua che con la sua forza esplosiva immerge qualsiasi cosa, immaginiamo il terrore negli occhi di quei cani padronali tenuti a catena, che non hanno potuto mettersi in salvo, hanno visto l’acqua sommergerli senza potersi muovere, come fossero in trappola.

Immaginiamo il terrore, si perché ‘è questo quello che hanno provato queste anime innocenti. Il terrore, la consapevolezza di non potersi salvare.
A loro vanno le nostre preghiere.
Buon ponte angeli!

 

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!