Per salvare le tartarughe a volte basta un vecchio reggiseno


Un vecchio reggiseno può salvare una tartaruga ferita

Carolina Waterfowl Rescue è un’organizzazione di salvataggio della fauna selvatica situata a Charlotte, nel Nord Carolina. Questa settimana l’associazione ha creato dello scompiglio sui Social Media a causa di una richiesta un po’ strana: raccogliere reggiseni usati per salvare le tartarughe.

Ovviamente non è il reggiseno stesso il loro oggetto di interesse, ma i fermaglietti che servono per “riparare” i gusci delle tartarughe che hanno subito un incidente. Un metodo un po’ anticonvenzionale di riparazione scoperto da una delle volontarie Jennifer Gordon.

“Il personale incolla i fermagli sul guscio e lo tiene fermo con del filo”, ha detto la Gordon alla CNN. Le tartarughe di Gordon vengono solitamente colpite mentre attraversano la strada o vengono investite da falciatrici. I piccoli pazienti passano da tre a otto settimane in riabilitazione fino a quando i loro gusci non sono tornati come nuovi. Successivamente vengono rimesse in libertà e dei fermagli usati per legarli non rimane alcuna traccia.

Fonte e immagine in evidenza via CNN

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!