Arriva il caldo: ecco la dieta estiva del cane


La dieta estiva del cane: alcuni piccoli accorgimenti

Alimentazione corretta del cane è legata a diversi fattori, tra cui l’ambiente in cui il nostro amico vive, lo stile di vita e le variazioni climatiche stagionali. Si avvicina la stagione calda e anche la dieta estiva del cane deve subire qualche variazione. Vediamo come!

L’azione “rinfrescante” di frutta e verdura

L’azione “rinfrescante” delle verdure durante la stagione calda è benefica anche per il cane. Molti cani apprezzano i vegetali, siano crudi che cotti. Oltre a carote e zucchine, vanno bene i fagiolini (cornetti), il sedano, i finocchi, i pomodori, il cavolfiore, i broccoli e gli asparagi. Da evitare le cipolle, talvolta responsabili di anemia, legumi, che causano fermentazioni eccessive. Tra i frutti che possiamo offrire ai nostri amici: la mela, la pera, l’albicocca, la pesca, il melone e l’anguria. Evitiamo l’uva, l’avocado, il kiwi e la banana. Attenzione alla presenza di semi e noccioli, che possono comportare problemi di vario genere.

Incrementiamo i lipidi e diminuiamo le proteine

D’estate è opportuno un modico incremento lipidico, soprattutto se ci dedichiamo con il nostro cane alle passeggiate e al gioco all’aria aperta. Le proteine devono essere di ottima qualità, così da ridurre il loro apporto quantitativo, senza al tempo stesso procurare carenze di aminoacidi all’organismo canino. Sotto questo aspetto, i mangimi preconfezionati sono abbastanza equilibrati, ma scegliamoli su consiglio del veterinario di fiducia.

Acqua sempre a disposizione

Nel periodo estivo va prestata particolare attenzione a un elemento indispensabile: l’acqua. I cani non sudano ma eliminano grandi quantitativi di liquidi attraverso l’apparato respiratorio. Non a caso si dice che i cani “sudano con la lingua”. L’azione dell’acqua è anche quella di termoregolazione: la sua costante disponibilità non solo soddisfa le esigenze idriche vere e proprie ma previene i danni causati dall’aumento della temperatura ambientale, primo tra tutti il pericoloso colpo di calore. La ciotola dell’acqua, potabile, fresca e pulita, deve sempre essere presente.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

X