Jaco, il cane dato alle fiamme perché abbaiava, è morto


Jaco, il cane dato alle fiamme sul balcone di casa è morto

Nella notte tra l’1 e il 2 novembre scorsi, Jaco non ce l’ha fatta. La povera bestiola era tenuta coperta sul balcone di casa di una donna anziana che lo ospitava ormai da diversi giorni.Il cane ha iniziato ad abbaiare come è usuale fare quando i padroni sono lontani o quando si trovano in un luogo nuovo che non gli è familiare. A qualcuno l’abbaiare di Jaco ha dato fastidio e invece di risolvere la situazione secondo le regole del vivere civile,come ad esempio rivolgersi all’autorità comunale o ai servizi veterinari della Asl, ha pensato di scaricare la propria frustrazione e il proprio risentimento in maniera decisamente orribile sul povero animale.

Jaco è morto dopo 10 giorni di sofferenze

Jaco è stato portato d’urgenza presso una clinica veterinaria di Bari dove stavano tentando da giorni di curare le sue gravi ustioni e salvargli la vita. Dopo dieci giorni di sofferenze causate dalle gravi ferite riportate dopo il gesto barbaro di un individuo violento e spregevole, Jaco è deceduto. All’inizio il cane era riuscito a sopravvivere al rogo, spento nell’immediato dal figlio della proprietaria della casa e successivamente da una squadra dei vigili del fuoco arrivata sul posto da Brindisi. Il tutto aveva lasciato aperta la speranza che Jaco sarebbe potuto guarire, nonostante avesse riportato gravi ferite. 

L’accaduto è stato premeditato

La proprietà della signora anziana è stata violata, Jaco è stato intrappolato in modo tale che non potesse in alcun modo sfuggire alla terribile sorte inflitta da questo individuo ancora ignoto. I carabinieri nutrono per ora solo alcuni sospetti ma sono tanti che si augurano che venga presto identificato e punito secondo le norme. La legge contro i delitti nei confronti degli animali esiste ed è bene applicarla in maniera esemplare.

La bestiola, dopo aver subito questa orrenda violenza, era stata soccorsa dal veterinario Pietro De Rocco, che immediatamente era riuscito a sedare lo shock e calmare il dolore lancinante che era stato provocato al povero Jaco. Invece oggi è arrivata la straziante notizia per tutti quelli che amavano il proprio cane: mentre era sottoposto ad un intervento chirurgico per ripulire le ustioni, la sua fibra ha ceduto e di conseguenza Jaco è deceduto.

Immagine in evidenza via BrindisiReport

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!