Un bimbo di sette anni salva i cani dall’eutanasia


A sette anni Roman salva cani dall’eutanasia

La storia di Jennifer McConn e suo figlio Roman ha inizio nel 2015 quando hanno deciso di adottare il cane Moon da un rifugio in Texas, una di quelle strutture che sopprimono gli animali se non trovano adozione in pochi giorni. Non avevano però idea che quella scelta avrebbe cambiato per sempre le loro vite. 

E difatti dopo aver scoperto quanta sofferenza e quanto orrore si celasse dietro al mondo dei rifugi killer, Roman e sua mamma hanno deciso di operare in prima persona per salvare tutti quegli animali da morte certa. “Roman ha deciso di donare i soldi del suo quarto compleanno per aiutare a salvare alcuni animali” racconta la madre a InsideEdition.com. La famiglia ha iniziato quindi a realizzare dei video da pubblicare sui social per far conoscere le storie degli ospiti dei vari rifugi e metterli così in contatto con potenziali famiglie adottive Salvare gli animali in generale è sempre stato qualcosa che evitavo di fare per gran parte della mia vita – racconta la donna a Liftable -. Non pensavo di avere il coraggio di aiutare un animale da una situazione triste o di essere in grado di lasciarlo andare. Pensavo di non essere in grado di gestirlo dal punto di vista emotivo”

Project Freedom Ride

Nel dicembre 2016 la famiglia si trasferisce  a Washington e decidono di fondare un’organizzazione chiamata Project Freedom Ride per raccogliere fondi da destinare al salvataggio dei cani rinchiusi nei canili lager.  “Penso che la gente si sia innamorata dell’amore genuino e della compassione per i cani che mostra mio figlio. Sono sicura che se non ci fosse lui, il Project Freedom Ride non avrebbe quel tipo di risultati”. 

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!