Alano


alano

Alano

Carta d’identità
Paese di origine: Germania
Classificazione FCI: gruppo 2 – Cani tipo Pinscher e Schnauzer, Molossoidi e Bovari Svizzeri
Tipologia: Molossoide
Taglia: gigante
Attitudini: compagnia e guardia
Impegno: ***
Sport: *

Chi è

Incontrare un Alano è un’esperienza che non lascia mai indifferenti: spesso definito “l’Apollo dei cani” per le sue linee eleganti, impressiona per la mole e per l’aura di maestosità che emana. Averlo accanto tutti i giorni in famiglia significa scoprire un amico che ricerca il costante contatto con il partner umano e che non disdegna le comodità di casa… anzi! Dolce, bisognoso di affetto, sensibile, affidabile, vivace e giocherellone soprattutto da giovane, buon guardiano ma senza eccessi: ecco le qualità che lo descrivono meglio e che ne fanno un ideale cane da compagnia e da famiglia, nonostante le dimensioni. Pur di starci accanto, infatti, farà di tutto per farsi piccolo piccolo e adattarsi agli spazi di casa. E il bello è che ci riesce! Questo soprattutto perché, dentro di sé, probabilmente si sente comunque “piccolo” e bisognoso di affetto. In altre parole, è spesso un vero coccolone che cerca attenzioni e amore, ricambiando quanto riceve in dosi, queste sì, proporzionate alla sua stazza.

Storia

Discende da antichi cani da guerra e da caccia grossa giunti in Germania al seguito di invasori asiatici, gli Alaunt, alleati degli Unni. Colpiti dalla potenza e dall’efficacia di questi cagnoni, i popoli germanici li adottarono e, nei secoli, perfezionarono la razza soprattutto per la caccia grossa, cervi e cinghiali in particolare. La definizione moderna dell’Alano, alleggerito e più agile rispetto agli antichi progenitori, giunge nel 1878, a Berlino, quando un gruppo di allevatori ed esperti decide di raggruppare tutte le varietà presenti sotto un unico nome: Ulmer Dogge (molosso di Ulm), Danische Dogge (molosso danese), Englische Dogge (molosso inglese), Grosse Dogge (grande molosso) e altre diventano così Deutsche Dogge. Per noi, invece, il nome è Alano, a ricordare l’antico popolo che lo portò in Europa secoli e secoli fa. In Italia i primi soggetti arrivano nel 1902 dalla Germania e vengono utilizzati come guardiani per le strutture militari del Terzo reggimento di artiglieria, con sede a Bologna..

Il carattere

Anche se, per forza di cose, ciò che subito colpisce e affascina dell’Alano è l’elegante imponenza, spesso sottolineata da un splendida muscolatura ben visibile sotto il mantello raso, in realtà la scintilla scocca soprattutto frequentandolo, perché in questo modo scopriamo quanto sia affettuoso e devoto, paziente e affidabile, e ci stupirà scoprire quanto sia bisognoso di sentirsi amato e rassicurato sulla sua accettazione in famiglia. Sono atteggiamenti che in un simile gigante non possono che commuovere e non a caso l’Alano viene spesso definito “il più grande cane da compagnia” perché, taglia a parte, possiede molte caratteristiche dei soggetti… toy: è tranquillo e non di rado anche pigro, freddoloso, amante delle comodità della casa e bisognoso di vivere il più possibile a stretto contatto con noi, per essere sereno. Poi, quando serve, sa anche essere protettivo e la sua mole, unità all’abbaio tonante, scoraggia chiunque abbia cattive intenzioni. Da lungo tempo, però, il carattere della razza si è addolcito e quindi non è certo fare la “guardia” il suo sogno, anche se non mancherà di difenderci perché ama immensamente la sua famiglia.

Vivere con lui

L’Alano è un compagno fantastico ma, purtroppo, non molto longevo, dal momento che le aspettative di vita media si aggirano sugli otto anni. Importante ricordare che non è un cane rustico: soffre molto sia il caldo sia il freddo quindi, nonostante le dimensioni, il suo habitat ideale è la casa e le comodità che può dare una vita di appartamento sono determinanti per la sua longevità. Considerando che si tratta di una razza gigante, inoltre, i cuccioli hanno ritmi di crescita impressionanti e richiedono perciò un’alimentazione adeguata alla rapidità del loro sviluppo. Per quanto riguarda le attività, la stazza non gli consente di praticare sport dinamici come l’Agility, anche se correre gli fa molto bene, soprattutto da adulto ancora giovane, mentre attività di ricerca olfattiva e discipline di ubbidienza giocosa come la Rally Obedience sono senz’altro ottime per farlo ragionare e scaricare energia mentale.

Cure

Il mantello raso non comporta ovviamente gran lavoro di spazzola, anche se serve periodicamente, e serve anche un guanto specifico da passare per rimuovere il pelo morto durante la muta. Più delicato invece il discorso salute. Come per tutti i giganti della specie canina, la displasia dell’anca è tra i problemi più probabili, causata dall’ereditarietà o dalla lassità dei legamenti derivante dalla crescita esponenziale di questi soggetti. Poi ci sono le cardiopatie, principale causa di morte precoce nell’Alano. Possono essere congenite. Sintomi iniziali a volte leggeri come affaticamento precoce e moderate difficoltà respiratorie, colti per tempo, consentono di prevenire evoluzioni drammatiche. È bene monitorare periodicamente il cane per accorgersi in tempo di eventuali problemi al cuore. Ultima minaccia seria, la torsione/dilatazione gastrica, evento frequente nei cani di taglia grande e gigante. La gastropessi preventiva, cioè il “fissaggio” dello stomaco per via chirurgica, da eseguire appena possibile, elimina totalmente qualsiasi rischio.

Alimentazione

Le crocchette Monge Natural Superpremium Maxi Puppy & Junior con Pollo sono un alimento completo per cuccioli di taglia grande. Garantiscono il benessere del cane grazie alla presenza di elementi nutritivi di altissima qualità, frutto della ricerca Made in Italy. Il primo ingrediente è il pollo e sono arricchite con xilo oligossacaridi (X.O.S.), prebiotici di ultima generazione che favoriscono il benessere intestinale. Contengono estratto di carciofo, echinacea, origano e aglio che stimolano le difese immunitarie e proteggono il fegato. Condroitina, glucosamina, calcio e fosforo aiutano il corretto sviluppo delle ossa e delle articolazioni del cucciolo

 

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *