Treviso: arriva l’assistente sociale per cani e gatti


Il Comune di Treviso istituisce l’Ufficio animali

Il Comune di Treviso ha deciso di istituire l’Ufficio animali. Questa decisione parte dal bisogno di una maggiore tutela per gli animali che vengono abbandonati o lasciati dai padroni che non possono più prendersene cura. L’idea è stata del sindaco Mario Conte che ha pensato di introdurre un servizio dedicato agli animali domestici.

Creare la figura dell’assistente sociale per cani e gatti

L’idea è quella di schedare questi animali, controllando microchip, le vaccinazioni, le condizioni di salute e la sterilizzazione. In questo modo i gli animali in questione verranno inseriti in una scheda insieme ai dati dei proprietari e alle loro condizioni di vita.

L’idea è quella di creare una figura che sia un vero e proprio assistente sociale per cani e gatti che dovrà monitorare la situazione e evitare che il cane o il gatto vivano in situazioni di degrado. A far parte del progetto sono stati chiamati: veterinari, volontari Enpa, la polizia locale e i dipendenti comunali del settore ambiente.

Questa è davvero una bella iniziativa. Creare un vero e proprio ufficio dedicato alla tutela e la cura degli animali è un primo passo per prevenire tutte quelle situazioni di maltrattamento e abbandono che spesso e purtroppo sono oggetto della cronaca. Speriamo che Treviso sia solo il primo esempio di una lunga lista destinata a crescere.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!