Insegniamo il comando “piede”: ecco come


Il  “piede”: il passaggio successivo al seduto

Nelle attività cinofilo-sportive, con il comando “piede” viene richiesto al cane di portarsi rapidamente a fianco del proprio padrone e di mantenere tale posizione sia da fermo sia camminando. La posizione “al piede” è sicuramente tra le più utili anche per la gestione della vita del cane di tutti i giorni: avere la certezza che il nostro amico si “incolli” alla nostra gamba ci permette infatti di affrontare con tranquillità ogni situazione, per esempio attraversare la strada, transitare in mezzo a gruppi di persone o vicino ad altri cani.

Ecco come insegnare il comando “piede”

Il primo passo per ottenere il “piede” consiste nell’aiutare, con un bocconcino-premio, il nostro amico a sedersi di fianco a noi. Con l’aiuto della mano del lato dove vogliamo che il cane si collochi, chiameremo il cane per nome, gli mostreremo ciò che abbiamo in serbo per lui. 

Successivamente compiremo un movimento somigliante a un semicerchio: la mano passa accanto nostro fianco per poi riportarsi in avanti infine e salendo quindi verso l’alto, sempre a pochi centimetri dal muso del cane che sta seguendo il rinforzo.

In questo modo, il cane tenderà a seguire la mano, portandosi prima al nostro fianco con la testa verso le nostre spalle e poi compiere un rapido dietro-front e, alzando il muso per raggiungere il bocconcino-premio che si alza e si ferma, si ritroverà seduto proprio accanto a noi. A questo punto, potremo gratificarlo sia verbalmente (“Bravo!”) sia con il boccone. 

Se vuoi acquistare subito i bocconcini-premio di ottima qualità per insegnare al tuo cane il comando piede, puoi cliccare nel link sottostante. Che aspetti?

 

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!