Anche lo stress influisce sul sonno dei cani


Lo stress influisce sul sonno dei cani proprio come quanto accade per gli esseri umani: scopriamo perché

Il sonno dei cani può essere influenzato da eventi stressanti proprio come accade per gli esseri umani: è il risultato di un nuovo studio scientifico. Alcuni ricercatori ungheresi hanno studiato l’attività celebrale di sedici esemplari da compagnia, fra cui anche un Labrador, un Jack Russel e un Pastore Tedesco.
In una serie di test differenziati, i cani sono stati sottoposti a brevi esperienze positive di gioco; successivamente, sono stati sottoposti ad esperienze negative, come la separazione dal loro proprietario: i cani sono poi stati mandati nelle loro cucce, dove hanno iniziato un pisolino. Ed è qui che è stata fatta l’importante scoperta: i cani tendevano ad addormentarsi prima in seguito all’esperienza negativa, una risposta che apparentemente è stata interpretata come un segnale di fuga da uno stato d’animo eccessivamente stressante.
Inoltre, i cani che si sono addormentati in seguito all’esperienza “negativa” hanno trascorso molto più tempo nella così detta fase REM, il che significa che hanno trascorso molto meno tempo nelle fasi più profonde del sonno. I test sono stati ripetuti per diversi giorni, mettendo a confronto le esperienze positive e negative.

Come influisce lo stress sul sonno dei cani?

La dott.ssa Anna Kis, dell’Accademia di Scienze Ungherese, ha poi dichiarato al Daily Mail: “Negli esseri umani lo stress causa difficoltà ad addormentarsi, mentre i cani si addormentano più rapidamente, pensiamo come misura protettiva per allontanarci dall’ambiente stressante. Tuttavia, dormono meno profondamente, proprio come gli umani, il che potrebbe suggerire che hanno avuto una giornata difficile.“.

 

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

>