Lasciare il proprio cane chiuso in auto è un grave rischio per la sua salute, anche nei mesi invernali. Perchè?

24 Novembre 2020 di Ilaria Aceto

Poco più di due anni fa, a Napoli, un dogsitter lasciava Said, il cane di cui si sarebbe dovuto prendere cura, chiuso in auto per ben novanta minuti. Il piccolo Bulldog Francese non ce l’ha fatta: a causa di finestrini e porte chiuse la temperatura dell’auto si è alzata in maniera esponenziale e lui si è spento per un arresto cardiocircolatorio. Ora il responsabile dovrà comparire davanti a un tribunale. Carla Rocchi, Presidente nazionale Enpa, ha dichiarato:

E’ incredibile come nonostante le tante campagne che da sempre noi animalisti ci impegniamo a fare ogni anno c’è ancora chi pensa sia normale lasciare un cane in auto. E’ di ieri l’ultimo caso di cronaca: uno studente di Catania ha abbandonato in macchina il suo animale per più di due ore per andare a fare un esame all’università. Anche per questo abbiamo deciso di lanciare ancora una volta un appello a tutti i proprietari di animali affinché sia d’estate che d’inverno non lascino mai per nessun motivo il loro quattrozampe in auto da solo. Ringrazio i legali che stanno seguendo il caso: l’Avv. Claudia Ricci nostro avvocato nazionale e l’Avv. Andrea Ladogana della Rete Legale Enpa per aver portato in tribunale i diritti dimenticati di quel povero cane abbandonato.

Foto a cura di Simpleclipsbyclicks via Pixabay

Lasciare il nostro cane chiuso in auto, però, non è un grave rischio per la sua salute solo in estate, ma in ogni periodo dell’anno, anche in inverno. Se durante i mesi estivi il problema principale è il caldo (nelle auto la temperatura può salire rapidamente oltre i 50°), in inverno è il freddo a costituire un pericolo per i nostri amici a quattro zampe.

Le automobili, infatti, non dispongono di un buon sistema di isolamento termico e, se possono proteggere i nostri cani dalla pioggia e dal vento, non riescono a difenderli dal freddo. Perciò, un cane lasciato chiuso in macchina in inverno può andare incontro al rischio di ipotermia, un abbassamento della temperatura corporea che, nei casi peggiori, può condurre alla morte (qui per leggere come intervenire tempestivamente in caso di ipotermia).

Inoltre, è bene considerare che chi abbandona in auto un cane può incorrere in serie conseguenze giudiziarie. Chi lascia un cane in auto rischia infatti una contestazione di mancata custodia, una contravvenzione per abbandono e, nei casi più gravi, un’accusa per maltrattamento di animali.

Quindi, cosa fare se si vede un cane chiuso in auto?

  • Cercare di rintracciare il padrone il prima possibile, per fargli aprire il veicolo
  • Contattare immediatamente le forze dell’ordine o i Vigili del fuoco
  • Fino al loro arrivo, cercare di fare ombra al cane, per esempio sistemando giornali sul parabrezza. Se un finestrino fosse aperto, versare dell’acqua all’interno del veicolo in modo che il cane possa bere o bagnarsi
  • Solo nel caso in cui il padrone non sia rintracciabile, il cane sia in pericolo di vita e sia impossibile attendere le forze dell’ordine si può intervenire per liberare l’animale. In questo cane è bene avere dei testimoni, cercare di danneggiare il veicolo il meno possibile e possibilmente documentare l’intera vicenda filmandola.

Lascia un commento