Come insegnare al tuo cane a stare seduto


Come insegnare al tuo cane a stare seduto?

Vorresti insegnare al tuo cane a stare seduto? Per garantire una buona convivenza col proprio amico a quattro zampe è fondamentale dare qualche piccola regola, e fare in modo che venga rispettata.

Per avere un cane ben educato basta utilizzare pochi e semplici accorgimenti, e in breve tempo il cane imparerà a stare seduto, allo sdraiarsi, a dare la zampa.

La prima cosa da fare per insegnare al cane a stare seduto, è quello di dargli dei premi ad ogni “buona azione”. Un cane, con un piccolo premio come uno snack o un croccantino, si sente spronato ad ubbidire ed eseguire l’ordine. Il premietto, ovviamente, dovrà essere diverso dalla solita pappa che mangia abitualmente, utilizzate qualcosa di delizioso.

Non fatevi intenerire nel concedere lo snack prima che abbia assolto i suoi doveri. Con un po’ di pazienza, e tanto allenamento, vedrete che il vostro cane imparerà a fare tutto ciò che desiderate, diventando perfettamente educato.

Come insegnare il “seduto” al nostro cane

Per insegnare il “seduto” al cane basta indurlo ad alzare la testa in verticale tenendo fermo il posteriore. L’attrezzatura richiesta è minima : bocconcini gustosi e un po’ di pazienza, oltre alla disponibilità di un luogo tranquillo, nella fase iniziale dell’apprendimento.

Ottenuta la necessaria attenzione da parte del nostro amico, magari facendogli annusare il bocconcino, non dovremo far altro che piazzarci di fronte a lui, quasi a contatto, e allungare la mano contenente il boccone sopra la testa del cane, con un movimento lento tendente a scavalcarlo.

Dopo diversi tentativi di saltare per afferrare il boccone nella nostra mano si siederà, perché la sua struttura fisica è tale per cui, sollevando la testa quasi in verticale con il posteriore fermo, le zampe dietro si piegano e lo conducono naturalmente ad assumere la posizione seduta.

Il motivo per cui il cane manterrà fermo il posteriore è facile da intuire: se arretrasse si allontanerebbe dal rinforzo contenuto nella nostra mano, e questo contrasterebbe con la volontà di conquistarlo. Facile, oltre che logico.

Non appena il cane si sarà seduto lo loderemo (“Bravo!”) e subito dopo lo gratificheremo con il boccone. Poi ripeteremo l’operazione e appena il nostro amico si siederà, scatterà la sequenza lode + boccone.

Dopo qualche ripetizione il cane inizierà a rispondere più facilmente al nostro gesto, quindi potremo associare il comando, per esempio”seduto”, al movimento della mano. La procedura andrà ripetuta per qualche giorno (per periodi di 5-10 minuti), fino a quando il cane non risponderà sempre correttamente al nostro segnale verbale associato al gesto della mano. A questo punto, potremo cominciare a ridurre sempre più la gestualità e a privilegiare il comando.

 

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!