Marito accusa la moglie e lancia i suoi cani dal balcone


Il marito accusa la moglie “Ami i tuoi cani più di me. Ho intenzione di ucciderli“

Una festa come il Natale dovrebbe mettere nei cuori di tutti tanta pace e serenità, ma non per tutti è così. In auto, di ritorno dalla cena di Natale, una coppia inizia a litigare. La discussione si accende: il marito accusa la moglie “Ami i tuoi cani più di meHo intenzione di ucciderli“.

L’uomo, Jerald Jeske, un ex avvocato di Park Ridge, periferia di Chicago, non ci ha pensato due volte. Arrivato in casa ha chiuso la moglie fuori dalla porta e ha lanciato giù dal balcone i due cani Chihuahua. La donna nel frattempo è corsa da un vicino a cercare di recuperare le chiavi di riserva del suo appartamento. Ma era troppo tardi.

L’uomo arrestato: crudeltà aggravata sugli animali

In lontananza ha sentito il lamento di uno dei suoi cani provenire dal cortile. Quando è corsa giù ha trovato uno dei due Chihuahua a terra, respirava ancora ma che perdeva molto sangue. Il cagnolino è morto poco dopo. L’altro Chihuahua, di 14 anni, è scappato e non è stato trovato. Il marito è stato arrestato, l’uomo, è stato condannato a una cauzione di 10 mila dollari con l’accusa di crudeltà aggravata sugli animali.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!