Pastore Maremmano Abruzzese: riconosciuto patrimonio culturale


Il Governo approva: il Pastore Maremmano Abruzzese riconosciuto come patrimonio culturale

Una bellissima notizia per la Regione Abruzzo. Dopo la legge regionale anche il Governo dà il proprio benestare al riconoscimento del Pastore Maremmano Abruzzese come patrimonio culturale. La legge era stata presentata per la prima volta nel mese di Luglio. Ad Agosto è arrivata l’approvazione.

Un riconoscimento molto importante per il Pastore Maremmano Abruzzese

Un riconoscimento davvero molto importante per il Pastore Abruzzese: “La Regione Abruzzo riconosce il cane bianco italiano da custodia delle greggi, così come trasmesso dalla civiltà pastorale abruzzese, unico e inconfondibile, parte integrante del proprio patrimonio culturale. Con il nome di “cane da pecora abruzzese” o “mastino abruzzese”.

Concetto ribadito anche dal secondo comma: “Il cane bianco italiano da custodia delle greggi, capolavoro della collettiva e plurimillenaria opera di selezione genetica delle genti della montagna abruzzese, è stato ed è elemento insostituibile nell’attività armentaria ecocompatibile della tradizione pastorale abruzzese”.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!