Setter inglese: razza a rischio in Inghilterra


Un grandissimo paradosso: in Inghilterra la razza più a rischio è il Setter Inglese

Sembra un grandissimo paradosso eppure è proprio così. Il Setter Inglese, una delle razze più conosciute al mondo e selezionata in Inghilterra, è la razza più a rischio proprio nel luogo da cui effettivamente proviene. Ma quali sono i motivi di questo strano evento?

La ragione in realtà sembrerebbe molto semplice. Il Setter Inglese è noto per essere un cane da caccia da ferma. Il tipo di caccia più diffuso si, ma in Italia, non certo in Inghilterra.

Nel Regno Unito il tipo di caccia più praticato, e di conseguenza diffuso, è la caccia agli acquatici, come le anatre. Le razze più adatte a questo tipo di caccia sono i Retriever, i cani da riporto. Viceversa in Italia, la caccia che va per la maggiore è soprattutto quella ai volatili non acquatici per esempio fagiani e il cane più adeguato a questa tipologia è un cane da ferma: il setter inglese per l’appunto.

I dati: nel Regno Unito solo 261 nascite di cuccioli di Setter Inglese

I dati parlano chiari: nel 2017 l’ENCI ha registrato la nascita di oltre 14.000 cuccioli di setter inglese in Italia contro i soli 261 nel Regno Unito, un numero davvero irrisorio e preoccupante, considerando che per il Labrador Retriever le nascite, sempre in Inghilterra, salgono a ben 35.000.

Se volete approfondire maggiormente la vostra conoscenza sul Setter Inglese, la rivista Il Mio Cane, disponibile in edicola dal 15 Gennaio, dedicherà un intero dossier di 10 pagine a questo fantastico animale. Non lasciatevelo scappare!

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!