Scottish Fold


Lo Scottish Fold deve il suo nome alle particolarissime e buffe orecchie ripiegate (fold, in inglese)  che ne hanno decretato il successo mondiale a livello estetico. Ma questo bel gatto, di origine ovviamente scozzese, è molto amato soprattutto perché affettuoso e dolce, sia con il suo padrone sia con chiunque lo avvicini, e allo stesso tempo perché è un giocherellone dall’intelligenza vivace. Molto amante della compagnia, lo Scottish Fold è di carattere socievole e tranquillo, sa donare relax e serenità ed è quindi adatto alla vita d’appartamento, purché possa giocare. Proprio per il suo carattere sempre positivo, è consigliato a famiglie con bambini perché riesce a interagire con l’animo giocoso dei più piccoli.

 

 

Caratteristiche

Taglia: media

Pelo: corto, folto e soffice

Colori:  esclusi dallo standard solo quelli a motivo siamese, il chocolate e il lilac

Costo nutrizione: medio

In famiglia: molto socievole e giocherellone

Ambiente ideale: appartamento o casa con giardino

 

 

Origine

La particolarità fisica che caratterizza lo Scottish fold si presentò spontaneamente in una gatta scozzese di nome Susie nel 1961 e tale caratteristica poi fu selezionata da allevatori non solo britannici ma anche americani. All’inizio, le orecchie ripiegate dello Scottish Fold suscitarono alcuni giudizi negativi da parte dei veterinari, giudizi legati al possibile rischio di infiammazioni. Più tardi si capì che questo rischio poteva tranquillamente essere evitato con una pulizia accurata e costante delle orecchie. Fu anche superato l’altro problema legato allo sviluppo di una patologia che causa la saldatura delle vertebre della coda e impedisce il movimento delle articolazioni delle zampe, la osteodistrofia: visto che si trattava di un gene dominante, lo Scottish Fold fu incrociato con l’American Shorthair e il British Shorthair in modo da impedire la comparsa della malattia e renderlo più forte e robusto.

 

 

Carattere

Lo Scottish Fold crea un fortissimo legame con il suo padrone, tanto da ricordare molto un cane da tale punto di vista. Lo Scottish ama molto stare in compagnia degli umani, essere coccolato ma anche giocare e curiosare per casa. La sua indole tranquilla lo qualifica per la vita casalinga, è vero, ma questo non significa che disdegni scorrazzare in giardino o sul terrazzo, se c’è la possibilità di uscire all’aria aperta. Infatti, l’anima felina è quella del predatore e cacciare è istintivo anche per lo Scottish. La sua mente è molto vivace e intelligente, e i piccoli imparano presto a essere autonomi, sempre sotto la guida sicura della mamma. La femmina di Scottish Fold, rispetto ad altre razze, è particolarmente attenta a educare i suoi cuccioli e loro rispondono a queste attenzioni afferrando in fretta tutti gli insegnamenti per camminare, cacciare, mangiare e fare i bisogni nella lettiera da soli. Piccoli o grandi, gli Scottish preferiscono stabilità e tranquillità e non amano essere lasciati a casa da soli, quindi se si deve partire per un breve viaggio è necessario organizzarsi per garantirgli compagnia.

 

Salute

Le orecchie ripiegate dello Scottish esigono una pulizia regolare perché è facile che si formi del cerume proprio tra le pieghe. Un’igiene non corretta potrebbe provocare infezioni o addirittura causare problemi all’udito. È bene abituare il gatto fin dall’infanzia a questa procedura, davvero essenziale per la sua salute. Massima attenzione esigono poi eventuali accoppiamenti: i gattini di questa razza che hanno due copie della variante genetica “fold” (omozigoti), quindi con mamma e papà entrambi con le orecchie ripiegate, presentano quasi sempre anche malformazioni alle ossa e alle cartilagini delle estremità degli arti e della coda. Per questo le associazioni di razza consentono l’accoppiamento dei Fold solo con gatti dalle orecchie dritte.

 

Standard

Corpo: tondeggiante senza mai essere tozzo, ossatura media, muscolatura robusta.

Testa: tonda e larga, guance piene e sviluppate.

Naso: corto e largo.

Occhi: grandi, rotondi e spalancati, con una espressione particolarmente dolce.

Orecchie: molto piccole e quanto più possibile aderenti al cranio.

Zampe: lunghe e proporzionate al corpo, hanno una ossatura media e una buona muscolatura, senza tracce di ispessimento delle articolazioni o mancanza di mobilità dovuta a zampe corte o rigide.

Piedi: grandi e rotondi.

Mantello: folto, soffice e morbido.

Coda: lunga, non dev’essere più corta dei 2/3 della lunghezza del corpo e dev’essere flessibile: una coda ispessita e rigida è da considerarsi un grave difetto.

Colori: sono ammessi tutti i colori, ad esclusione di quelli a motivo siamese, del chocolate e del lilac.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!