Le mascotte più amate: i cani delle Università a stelle e strisce


I cani delle università a stelle e strisce

College che vai, mascotte che trovi! Negli Stati Uniti, le mascotte di università o team sportivi sono un’istituzione e in molti casi si tratta di cani che, spesso e volentieri, hanno dato vita a vere e proprie dinastie. È il caso di Reveille la mascotte ufficiale della Texas A&M University: il primo Reveille fu un meticcio, adottato nel 1931 da alcuni membri della Fightin’ Texas Aggie Band, la marching band dell’università texana. Reveille III fu, invece, il primo Rough Collie, razza cui appartengono tutte le mascotte successive, fino all’attuale Reveille IX, entrata in carica nel 2015. Dinastia ancora più famosa è quella degli Handsome Dan i Bulldog della Yale University, che vanta ben diciotto rappresentanti.Handsome Dan I arrivò a Yale nel 1889, acquistato per 5 dollari dal giocatore di football Andrew B. Graves, che aveva visto il cagnolino di fronte al negozio di un maniscalco. Una statua in bronzo di questa amatissima mascotte campeggia davanti al Yale Bowl, lo stadio di football dell’ateneo. Il Bulldog Inglese è la razza scelta anche dalla Louisiana Tech University: il primo rappresentante fu Tech I, donato dalla famiglia Matthews i cui figli, Henry e Thomas, erano matricole dell’università.

Università che vai … mascotte che trovi

Alla Washington University troviamo, invece, gli Husky, a partire da Frosty I, adottato nel 1922 dalla confraternita Sigma Alpha Epsilon: Frosty I ebbe numerosi successori, tra cui Wasky II, in carica dal 1947 al 1953.
Ritroviamo il Bulldog Inglese anche all’Università della Georgia, con Uga  forse una delle mascotte più famose degli Stati Uniti. Prima che si insediasse questa dinastia, l’università accolse cani di altre razze a partire da The Goat (1892), cui seguirono Trilby, una femmina di Bull Terrier, Mr. Angel, Butch Mike (1951-55). Uga I, Hood’s Ole Dan, nacque nel dicembre del 1955 e restò in carica per dieci anni. A lui seguirono altri Bulldog fino a Uga X, conosciuta come Que, “incoronata” nel 2015 con il collare rosso che simboleggia il suo incarico.

L’articolo completo lo trovate sul nuovo numero de “Il mio cane” disponibile dal mese di Giugno in edicola e online

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!