Come dobbiamo comportarci quando adottiamo un cane?


Quando si adotta un cane i primi giorni sono i più importanti

Quando adotti un cane, i primi giorni sono quelli più importanti. L’arrivo in casa è sempre difficile inizialmente, il cane è confuso e smarrito e non sa cosa aspettarsi da questa nuova esperienza. Se la sua prima reazione sarà un po’ di diffidenza, e non di gioia, non preoccupiamoci, ma armiamoci di tanta pazienza e capiamo come dobbiamo comportarci quando adottiamo un cane. Insegniamo al cane ad accettare una nuova struttura familiare chiara e amorevole, dove possa sentirsi a suo agio e al sicuro nel minor tempo possibile.

Consigli per far sentire il vostro cane a casa nei primi 30 giorni insieme a voi

Il cambiamento di ambiente per un cane che proviene dal canile o per un cucciolo che viene tolto alla mamma, non è facile. Un cane potrebbe combinare qualche piccolo guaio per esempio fare i bisognini per terra o “distruggere” degli oggetti in casa. Teniamolo inizialmente nella zona cucina, così che, in caso combini qualche guaio, non sia troppo difficile ripulire il tutto.

Rimuovere tutto ciò che possa nuocere alla sua salute: cavi elettrici, prodotti chimici per la casa su scaffali bassi, oggetti fragili o qualsiasi cosa che potrebbe rompersi, spazzatura ecc ecc…

 Il primo giorno è molto stressante per il vostro cane. Dategli tutto il tempo necessario per ambientarsi in casa e in famiglia, evitate la presenza di troppi sconosciuti che non faranno parte quotidianamente della sua vita! E’ fondamentale che impari prima di tutto a conoscere voi e le persone a lui più strette. In caso di bambini nei paraggi, facciamo in modo che non lo opprimano con troppe feste, potrebbero intimidirlo o addirittura spaventarlo.

Non cambiare radicalmente la sua pappa, questo potrebbe causare qualche problema gastrico e intestinale. Iniziamo ad abituarlo ad un nuovo alimento piano piano.

I cani che si ritrovano per la prima volta in una casa nuova, tendono a piangere spesso. E’ importantissimo non correre a consolarlo a qualsiasi suo “pianto”, altrimenti il cane assocerà al suo pianto un vostro soccorso. Lodatelo quando si comporta bene o si diverte coi suoi giocattoli. Limitate eccitazioni e varie, cercate di essere il più tranquilli possibili, finchè la situazione non sarà diventata completamente normale.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!