Come insegnare al cane a ritrovare le persone?


Insegnare al cane la ricerca delle persone

Insegnare al cane trovare le persone è una cosa che ognuno di noi vorrebbe. Non si tratta solo di istinto, ci sono esercizi che permettono di risvegliare questa abilità naturale del nostro cane. Il cane, in quanto discendente del lupo, ha entro di sé l’istinto della caccia. Vediamo allora come possiamo insegnargli un’attività che oltre a essere divertente può rivelarsi anche utile in casi d’emergenza: come insegnare al cane a ritrovare le persone?

Preparazione per trovare le persone

Per giocare con il nostro cane a trovare le persone è necessario che ci siano almeno due umani di cui il cane si fida ciecamente: di questi due uno dovrà essere quello in cui ha una fiducia maggiore e da cui dovrà ricevere i comandi. Oltre a impartire gli ordini, questa persona dovrà seguire l’animale durante la ricerca ed eventualmente incoraggiarlo se dovesse avere dei tentennamenti.

Se il nostro cane ha già imparato a rispondere al comando Torna, possiamo provare a farlo lavorare libero dal guinzaglio, altrimenti è consigliabile mantenere il contatto con lui. In questo modo eviteremo che il cane possa perdersi o mettersi a correre dietro a un animale selvatico o ad altri cani.

Facciamo in modo di avere sempre a portata di mano abbondante acqua per ognuno dei partecipanti. Quando la ricerca sarà completata con successo dovremo premiare il nostro amico sia con delle coccole sia con dei bocconcini, ma contenuti in un sacchettino a tenuta stagna. Questa precauzione è indispensabile affinché l’olfatto del cane sia guidato dagli odori della persona e non da quelli del premio.

L’esercizio in dettaglio

Rechiamoci in un campo, possibilmente con l’erba alta, in modo che la persona da trovare possa nascondervisi facilmente. Fermiamoci in un punto del prato assieme all’aiutante che dovrà essere trovato. Con il cane tenuto corto al guinzaglio partiamo tutti in una direzione e dopo aver percorso circa 60 passi, fermiamoci.

Ora la persona da trovare si deve nascondere nell’erba davanti a noi e al cane e mostrare un bocconcino premio. Allo stesso tempo noi dovremo pronunciare un comando specifico per ciò che andremo a fare e dovremo fare attenzione a usarlo solo per questa attività.

Fatto ciò, torniamo al punto di partenza in silenzio e con il cane al guinzaglio. Una volta arrivati, fermiamoci e togliamo il guinzaglio a fido e agganciamo la lunghina, quindi abbassiamoci e indicando la direzione pronunciamo di nuovo il comando scelto, seguito da “Vai”. Lasciamo partire il cane per qualche metro tenendolo con la lunghina e seguiamolo, senza trattenerlo nella sua ricerca.

Una volta che Fido sarà riuscito a trovare la persona nascosta, dovrà essere gratificato con complimenti, coccole e con uno dei bocconi premio. Riposiamoci un po’ quindi ripetiamo lo stesso esercizio per altre quattro volte. Trattandosi di un esercizio faticoso, evitiamo di farlo nei mesi estivi, e se necessario scegliamo orari in cui il clima è fresco, come la mattina o la sera. Ricordiamoci di dare da bere anche a fido!

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!