Il cane morde? Impariamo a correggerlo!


Cosa fare se il cane morde? Impariamo a gestire questo comportamento

Arrendiamoci: il cane morde, o meglio, mordicchia. Questo comportamento non va soppresso. Per il cane mordere è un piacere e una necessità, il nostro compito è quello di educarlo al morso. Procediamo per gradi, prima di capire cosa fare se il cane morde, cerchiamo di comprendere perché amano tanto usare i denti e per quale ragione è tanto importante che possano farlo? Scopriamolo!

Il bisogno di mordere del cane, nasce dal fatto di appartenere al gruppo dei predatori cioè le specie animali che devono cacciare per sopravvivere. Mordere è una questione di benessere psicofisico, dunque della massima importanza.

Controllare il morso del cane con il gioco

Vista l’importanza di mordere per il cane, dobbiamo offrirgli questa opportunità con frequenza più o meno elevata in base al suo personale “indice di gradimento”. E se mordere gli piace così tanto, farlo giocando con noi sarà ancora più gratificante: il vantaggio sarà quello di poter controllare il morso del cane.

In un pet shop troveremo trecce di stoffa robuste, manicotti di juta imbottiti (i “salamotti”) e anche palline collegate a una corda intrecciata. Sono i cosiddetti “tiramolla” e vanno tutti bene, purché di dimensioni adatte alla bocca e alla forza del cane.

La cosa importante è “gestire” questo gioco introducendo regole ben precise. Muoviamo la “preda” sul terreno, facendola strisciare davanti al muso del cane. Lui la afferrerà iniziando la contesa. Iniziamo la “sfida” muovendo a destra e a sinistra il tiramolla.

Dopo qualche momento fermiamoci e restiamo immobili avvicinando l’oggetto alla gamba. Se il cane lascia, lodiamolo e diamogli un boccone, che potremo usare anche per invogliarlo ad aprire la bocca.

Ripetendo il gioco più volte, il cane impara che quando ci immobilizziamo conviene lasciare la presa per ricevere il boccone. A quel punto diamo al cane un segnale di interruzione quando ci fermiamo, il nostro amico assocerà il suono al gesto di aprire la bocca.

Dopo un po’ di tempo, il segnale di interruzione sarà sufficiente a fargli lasciare la presa e potremo trasferirlo a situazioni diverse, assumendo così nel tempo il controllo della presa del nostro cane e anche di molte altre sue azioni. Giocare con il tiramolla spesso diventa il modo più efficace per gratificare un comportamento eseguito dal cane.

Articoli come questi e tantissimi altri consigli e informazioni, le puoi trovare sulla rivista Il Mio Cane. Da oggi in Edicola o acquistabile anche nella versione digitale cliccando qui!

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

X