Due cani litigano: cosa fare e cosa no!


Al parco o per strada capita che due cani litigano: ecco come intervenire

Al parco o per strada può capitare che due cani litighino: problemi di gerarchia, contese per il possesso di un giocattolo o di cibo, più facilmente dispute territoriali. Di solito, quando i due contendenti sono di taglia più o meno analoghe, le conseguenze raramente vanno al di là di qualche graffio o di un paio di superficiali colpi di dente. Se i proprietari dei due contendenti decidessero di intervenire per separarli, allora le conseguenze potrebbero diventare davvero serie.

Cosa non fare quando due cani litigano

In caso di scontro con un altro cane non dobbiamo urlare o intervenire fisicamente. Il cane interpreterà questo atteggiamento come un supporto alla sua azione, quasi un invito a raddoppiare lo sforzo perché il resto del branco sta arrivando in aiuto. Quando due cani litigano e i rispettivi proprietari saltano qua e là strillando e cercando di interrompere la lotta, la rissa non si placa, anzi trova nuovo vigore. La conseguenza è che i danni per i due contendenti saranno probabilmente molto più seri.

Come intervenire adeguatamente?

I due proprietari devono allontanarsi rapidamente e in direzioni opposte, magari chiamando il cane con voce il più possibile ferma e sicura, senza urlare. Così facendo entrambi i litiganti si trovano sprovvisti del supporto e il loro istinto bellico subirebbe un forte ridimensionamento, con buone probabilità di ridurre il tutto in una ringhiante ma innocua ritirata. Certo, non è affatto facile allontanarsi dal proprio cane impegnato in una rissa: l’istinto del branco che vive anche nell’animo umano ci suggerisce proprio il contrario, ma è la cosa più saggia da fare.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

X