Osso al cane…si o no? Ecco i rischi


I cani sono associati agli ossi ma…

Nell’immaginario collettivo, da sempre i cani sono associati agli ossi e a volte non resistiamo alla tentazione di regalarne uno al nostro amico da sgranocchiare. Tuttavia dare l’osso al cane può provocare diversi disturbi, in primo luogo la stitichezza.

La pericolosità degli ossi per il cane

La dieta dei cani in genere non è particolarmente ricca di fibre e un carico supplementare di parti scheletriche animali può determinare un rallentamento delle contrazioni intestinali, rendendo l’intestino “pigro”. Senza contare la pericolosità degli ossi aguzzi e schegge possono conficcarsi nel palato, nella gola o nell’esofago.

Questo genera un fastidio insistente che si manifesta con colpi di tosse e conati di vomito, accompagnati a estrema agitazione. Gli ossi ingeriti possono anche provocare una sub-occlusione o una vera e propria occlusione intestinale. Quindi pensiamoci bene prima di dare un osso al cane.. potrebbe essere rischioso!

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!