Perché il mio cane perde il pelo?


cane perde il pelo

In questo periodo molto probabilmente il cane perde il pelo e il motivo è il cambio di stagione, quindi la muta che si verifica in autunno e in primavera (a proposito ti potrebbe interessare Tempo di muta per cani e gatti: ecco cosa accade e come aiutarli). A volte, però, il cane perde il pelo anche per esempio per motivi di salute. Senza allarmarsi, vediamo quali possono essere le altre cause.

Se il cane perde il pelo può essere la muta

Il pelo del cane è un indicatore del suo stato di salute e serve a tenerlo caldo o fresco a seconda della stagione. In genere, infatti, un pelo lucido è indice che il tuo cane ha una buona alimentazione e un corretto stile di vita.

Può capitare però che a un certo punto inizi a perdere il pelo. Come in questo periodo: è normale perché si verifica la muta, ovvero quel processo per cui il cane sostituisce il pelo invernale con il pelo in grado di mantenerlo fresco durante l’estate, più corto e sottile.  E così accadrà in autunno, quando il pelo estivo verrà sostituito da un pelo più folto e duro per affrontare le temperature che si abbasseranno.

La muta è naturale e salutare e può durare anche 3 o 4 settimane, a seconda della razza.

Può capitare anche che il tuo cane perda il pelo tutto l’anno e non soltanto durante il cambio di stagione. Questo è dovuto al fatto che durante l’inverno o l’estate anche il cane subisce continui sbalzi di temperatura dovuti al riscaldamento o al condizionatore e quindi la muta perde la classica stagionalità e diventa continua.

Ti può interessare anche Come garantire una dieta equilibrata al tuo cane

cane perde il pelo

Alcuni cani sono più predisposti alla perdita di pelo

Ogni cane ha un manto differente e quindi è bene specificare che ci sono cani più predisposti di altri alla perdita di pelo. Alcuni cani, infatti:

  • perdono molto pelo tutto l’anno, soprattutto quelli a pelo corto ai cambi di stagione ne perdono grandi quantità;
  • lo perdono soltanto durante la muta stagionale;
  • non lo perdono praticamente mai, come i Barboni che però hanno bisogno di una cura e una manutenzione costanti.

carne perde pelo

Quando preoccuparsi se il cane perde il pelo

Nei casi descritti sopra, la perdita del pelo è uniforme e non c’è da preoccuparsi: si tratta di un fenomeno fisiologico o di un semplice cambiamento stagionale.

Se invece il cane perde il pelo a chiazze (alopecia) possiamo essere di fronte a problemi di salute, a volte anche seri. In questo caso la perdita del pelo si manifesta in una zona limitata del corpo. Le principali cause possono essere:

  • dermatite allergica, ovvero una reazione allergica dell’organismo del cane a un agente esterno, come i parassiti (acari, pidocchi o pulci): in questo caso il cane sente prurito, si gratta molto e quindi perde pelo;
  • dieta sbilanciata, per esempio carente di vitamine;
  • problemi ormonali, come l‘ipotiroidismo (da Wikipedia);
  • stress per cui il cane si gratta irritando la pelle con conseguente perdita di pelo, in particolare intorno alla coda e al collo;
  • tigna, una malattia contagiosa, anche per l’uomo, legata allo sviluppo di un fungo che non determina prurito ma provoca zone circoscritte di perdita del pelo.

Perdita del pelo nel cane: come risolvere il problema

Premesso che è sempre fondamentale rivolgersi a un veterinario, sia per una diagnosi corretta sia per una eventuale cura, e non risolvere il problema da soli, specie se la perdita del pelo non è uniforme, per favorire la bellezza del manto e contrastare la perdita del pelo è importante curare fin da subito l’alimentazione e l’igiene.

Il manto del cane è lo specchio della sua salute quindi della sua alimentazione. Che deve essere sana e bilanciata a base di sostanze digeribili e nutrienti semplici da assorbire. La pappa può essere migliorata con qualche goccia di olio d’oliva che grazie all’alto contenuto di omega-3 apporta benefici per la pelle e il pelo del tuo fedele amico a quattro zampe. Da non sottovalutare è anche l’idratazione: lascia a disposizione del tuo cane sempre acqua fresca nella ciotola.

Per quanto riguarda l’igiene, un manto a pelo corto non ha bisogno di troppe spazzolate se non durante la muta, perché potrebbero irritare la pelle dell’animale, quindi fare più male che bene. In ogni caso, scegli sempre bene la spazzola: setole morbide per i cani a pelo corto, mentre setole di metallo o pettini per quelli a pelo lungo e riccio. Non fare mai troppa pressione per evitare di ferire la pelle. Non esagerare invece con il bagno: lavaggi troppo frequenti possono seccare la pelle del cane e quindi peggiorare la perdita del pelo. In generale, meno lo si lava, meglio è!

cane perde pelo

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!