Spazzolino e dentifricio per cani: ecco cosa dobbiamo sapere


Spazzolini e dentifrici specifici per cani

Una buona pulizia orale del cane comporta che le gengive siano di colore rosa, i denti puliti e privi di tartaro e l’alito non abbia odore sgradevole. Una bocca trascurata può essere soggetta a carie, pulpite (infiammazione della polpa dentale), paradontosi (accumulo di placca e tartaro) e stomatite (infiammazione di mucosa orale e gengive).

Per mantenere una bocca sana e pulita del cane, dobbiamo abituarlo fin da piccolo, a farsi spazzolare i denti. Per questa operazione è bene evitare l’uso di spazzolini per uso umano e preferire spazzolini specifici per cani, se ne trovano di vari tipi adatti per cani di grande o di piccola taglia, spesso dotati di setole morbide delicate sulle gengive.

Per quanto riguarda il dentifricio, meglio evitare i dentifrici per uso umano che, contenendo spesso fluoro, possono irritare lo stomaco del cane; meglio ricorrere a specifiche paste enzimatiche che, essendo al gusto di malto, risultano gradite al cane. Per una buona igiene orale si consiglia di lavare quotidianamente i denti del cane e di sostituire lo spazzolino ogni tre mesi.

Scopri come combattere l’alitosi del tuo cane cliccando qui!

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!