Vicenza: addio al cane antidroga Rocky. I criminali gli danno l’ultimo saluto con un biglietto


Addio al cane antidroga Rocky: persino gli spacciatori lo piangono

Il Consorzio di polizia locale Nordest Vicentino e Alto Vicentino ha piange la scomparsa del proprio fisato agente quattro zampe: il cane antidroga Rocky. Rocky era davvero speciale, noto per il suo fiuto assolutamente infallibile.

In questi anni, Rocky, aveva collaborato con la polizia aiutandoli a chiudere molti casi che avevano portato all’arresto di criminali e spacciatori. Il cane si è spento all’età di soli 3 anni a causa di una torsione alla stomaco che nell’arco di poche ore se l’è portato via.

A piangere la sua scomparsa, tuttavia, non sono solo le autorità. Stamattina, davanti la sede della polizia locale di Thiene, è stato rinvenuto uno strano biglietto con su scritto:

Saremo criminalispacciatoridelinquenti, ma anche noi abbiamo sentimenti. Un cane non può avere alcuna colpa e quello che è successo dispiace pure a noi. Magari avete pensato che avessimo stappato una bottiglia ma non è così. Ciao Agenti, Buona Caccia. Ciao Rocky”.

Accanto al foglietto c’era un sacchetto contenente marijuana e hashish. Una “firma” decisamente originale lasciata dai criminali, come a voler lasciare una prova tangibile della loro provenienza.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!