Blu di Russia


L’eleganza è il tratto distintivo di questo felino bellissimo, sornione e molto equilibrato, l’amico ideale per una persona pacata che ami passare molte ore in casa a scrivere o a studiare e che sappia ricambiare con pari intensità il suo affetto tanto intenso. Si tratta di un gatto che potremmo definire “d’altri tempi”, poiché lo stress e le giornate piene d’impegni che la vita di oggi ci impone non fanno per lui. Per questo si adatterà e vivrà serenamente in una famiglia tranquilla, senza bambini irrequieti o rumorosi che, altrimenti, gli impedirebbero di oziare in modo pacifico, come il nostro amico ama fare sopra ogni cosa, a parte ricevere coccole.

Caratteristiche

Taglia: media

Pelo: corto, folto, molto fine e doppio

Colori: blu con riflessi argentati

Costo nutrizione: medio

In famiglia: molto affettuoso e relativamente vivace

Ambiente ideale: appartamento o casa con giardino

Origine

La storia del Blu di Russia è piuttosto misteriosa. Di certo si sa soltanto che da tempi immemorabili era presente nel nord-ovest della Russia, particolarmente nella città portuale di Arcangelo. I marinai che imbarcavano sulle navi questo tipo di gatto con il compito di cacciare i topi hanno probabilmente contribuito a esportarlo. La sua innegabile bellezza, comunque, aveva già fatto breccia alla corte degli zar e dei Windsor: si dice che Pietro il Grande ne possedesse vari esemplari, così come la regina Vittoria d’Inghilterra. Anche lo zar Nicola II ne possedeva diversi che lasciava gironzolare per le camere della corte. In Inghilterra ebbe una grande fortuna tra tutti i gattofili che, peraltro, li ribattezzarono con i nomi più vari come “gatto blu di Malta”, “gatto spagnolo” ma anche Arkhangelsk, dalla città russa di origine. “Concorrente” diretto del British Shorthair blu e del Certosino, si distingue da loro soprattutto per i magnifici occhi verde brillante e il corpo più allungato. Lo standard ufficiale della razza fu rivisto e rielaborato più volte e solo nel 1967 nacque in Inghilterra il primo club di razza del mondo.

Carattere

Il Blu di Russia ha un temperamento mite e tranquillo che gli consente di adattarsi con facilità alla vita domestica. Anche i maschi, infatti, a differenza dei gatti di altre razze, abbandonano raramente le mura domestiche, persino durante il periodo degli amori. È un amico dolce e amabile che solo in casi estremi si dimostra combattivo. Ma anche se in genere molto quieto, è intelligente e sempre attento a ciò che lo circonda. Se fosse un essere umano lo definiremmo “un tipo riflessivo”. Il suo carattere, infatti, è più da filosofo che da felino… Nonostante questo, però, è un ottimo cacciatore e dimostra questa predisposizione soprattutto nel gioco. Guardingo e tenace, sa perlustrare il giardino di casa senza farsi sfuggire nulla per poi avventarsi sulle “prede” con scatti fulmine; da buon nobile quale è, però, alterna sempre la caccia a lunghi momenti di relax e tranquillità. Vivere con lui è bello e facile perché è educato e “corretto” e passa gran parte della giornata vicino al padrone, che riconosce e ama al di sopra di tutto e di tutti.

Salute

Da questo punto di vista c’è ben poco da segnalare, perché il Blu di Russia è considerato uno dei gatti di razza più sani in assoluto, a livello generale. Viene segnalata una lieve predisposizione alle congiuntiviti e alle cistiti, ma non si tratta di patologie gravi e il veterinario è in grado di affrontarle e risolverle celermente.

Standard

Corpo: lungo, snello, aggraziato, con ossatura fine e dotato di una buona muscolatura, ma non massiccio.

Zampe: lunghe e sottili.

Coda: relativamente lunga e affilata all’estremità.

Piedi: piccoli e rotondi.

Testa: corta e cuneiforme con lati piatti, cranio allungato e piatto. Il profilo è dritto, le vibrisse sporgenti e il mento forte.

Naso: dritto e senza stop.

Orecchie: grandi, larghe alla base, ben distanziate e relativamente appuntite.

Occhi: grandi, ben distanziati, a mandorla, color verde intenso.

Mantello: tessitura corta, folta e molto fine, morbida e setosa. Grazie al sottopelo molto denso e fitto e al pelo di protezione grosso, il mantello rimane gonfio e sollevato dal corpo.

Colore: blu con riflessi argentati

 

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!