I cani vedono i colori?


Foto a cura di Chikilino

Quante volte ci è capitato di tornare dal negozio con “un bellissimo cappottino verde” o con “una pallina tutta colorata” e di mostrare ai nostri pelosi gli ultimi acquisti? Hanno potuto condividere con noi la gioia di avere un set composto da collare e guinzaglio di colore abbinato?

Alcune voci dicono che i cani possano vedere soltanto in bianco e nero o percepiscano solo le diverse tonalità di grigio. Nulla di più falso! Sebbene il loro bulbo oculare sia più opaco di quello umano, la struttura dei loro occhi permette ai nostri amici pelosi di riconoscere i colori, anche se in maniera più rudimentale. Ciò che li differenzia dagli umani in questo campo è il minor numero di elementi (recettori) che attivano il nervo ottico e il cervello; per questo, i nostri cani hanno più difficoltà a scomporre le immagini e distinguere in modo netto le variazioni di colore.

Ad ogni modo, niente paura per il cappottino verde: pare che i cani riescano a distinguere bene sia verde che blu; per la pallina colorata potrebbero esserci maggiori problemi, soprattutto se dovesse presentare sfumature di rosso, che non percepiscono bene. Anche in questo caso, la causa è da ricercare nell’anatomia. Gli occhi captano la luce grazie a delle cellule retinali, che sono di due tipi: “coni” per la luce diurna e “bastoncelli” per quella serale. I cani hanno più bastoncelli e questo li porta a cogliere meglio i colori “notturni”.

Dunque, meglio optare per i colori scuri quando scegliamo un regalo per Fido!

Foto a cura di MishuHanda

Per scoprire di più sulla vista dei nostri amici, e sulle differenze tra noi e loro, clicca qui!

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!