Affenpinscher


Praticamente sconosciuto in Italia, dove da anni non si registrano nuovi cuccioli iscritti ai Libri genealogici dell’Enci, l’Affenpinscher è comunque noto per il suo aspetto da scimmia. Vivace e un po’ testardo, è adatto a vivere in piccoli spazi.

Cosa fa meglio

Non è una razza adatta per il lavoro, se non la caccia agli animali nocivi.

Malattie frequenti

Nessuna di rilievo.

Cuccioli

Per l’Affenpinscher valgono i consigli, validi un po’ per tutte le razze, di curare in modo particolare la socializzazione con altri cani e persone estranee alla cerchia familiare.

Caratteristiche

  • Taglia: Grande
  • Pelo: Corto
  • Colori: Ideale nero puro; sono ammesse varietà o sfumature brune o grigie.
  • Costo nutrizione: Basso
  • Adatto ai bambini: Poco
  • Adatto allo sport: Poco

Origine

Il nome gli deriva dal suo aspetto, che ricorda quello di una scimmietta (Affen in tedesco).
Fino al 1896 costituiva un’unica razza insieme col pinscher nano, di cui rappresentava la versione a pelo lungo. E’ una razza molto antica, ritratta da Jan Van Eyck e Albrecht Durer già nel 1400. Alcuni ritengono sia imparentato col Griffoncino di Bruxelles, altri con lo Schnauzer.

Carattere

Leale e attaccato al padrone, ha però ereditato dai suoi stretti parenti una discreta capacità di testardaggine, un’indole coraggiosa e una non trascurabile vivacità.

Non ci sono attenzioni particolari da seguire. Per l’alimentazione prima del cucciolo e poi del cucciolone sarà sufficiente scegliere mangimi di ottima qualità.
Si accontenta di regolari spazzolature.
Nome originale:

Nazione:

Altezza garrese Maschio max:

Altezza garrese Maschio min:

Altezza garrese Femmina max:

Altezza garrese Femmina min:

Peso Maschio max:

Peso Maschio min:

Peso Femmina max:

Peso Femmina min:

Club Razza:
Club Italiano Schnauzer e Pinscher
Mantello:
Il pelo del corpo deve essere duro e fitto.
Coda:
Naturale.
Caratteristiche:
La testa è tipicamente guarnita di sopracciglia e peli cespugliosi disposti ad anello attorno agli occhi, da una barba notevole, dal ciuffo e da pelo lungo sulle guance. Il pelo sulla testa deve essere più duro, dritto e ispido possibile. Contribuisce in modo determinante nel conferire un aspetto simile a quello di una scimmia.
Standard:

È un piccolo cane dall’aspetto compatto (la sua struttura è quasi compresa nel quadrato). La testa è rotonda, coperta di pelo arruffato, con barba e baffi cespugliosi che gli conferiscono un aspetto buffo.

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *