Cavalier King Charles Spaniel


Cavalier King Charles Spaniel

Carta d’identità
Paese di origine: Gran Bretagna
Classificazione Fci: gruppo 9 Cani da compagnia
Tipologia: Spaniel da compagnia
Taglia: piccola
Attitudini: famiglia
Impegno: **
Sport: **

Chi è

Di taglia contenuta, curioso, dolce, intelligente e allegro, raramente “agitato”, con un fluente mantello che attira le carezze, il Cavalier King Charles Spaniel ha tutti i requisiti per assolvere un compito che evidentemente cresce d’importanza, nella nostra società: sentirci amati da una creatura non umana. Infatti, la razza “viaggia” stabilmente su buone cifre nel nostro Paese e anche all’estero i suoi numeri sono elevati. Un successo che dovrebbe far piacere, ma che rende questo dolcissimo cane vittima anche di chi vuole solo speculare e si mette ad allevare senza alcun criterio né competenza, dando vita così a soggetti afflitti da patologie gravi e senza alcuna selezione caratteriale. Al contrario, il Cavalier è un “signor cane”, anzi addirittura un “lord”, che merita rispetto e amore da chi lo alleva. Ecco perché è essenziale scegliere con la massima attenzione l’allevatore dove prendere il cucciolo, assicurandosi che operi con la massima cura per la salute dei suoi cani.

Storia

Il Cavalier King Charles è il diretto discendente dei piccoli Toy Spaniel immortalati nelle corti di mezza Europa dai più celebri artisti dal 1500 al 1700, compreso il nostro Tiziano. Già ai tempi dei Tudor vivevano a corte cani simili, ma fu soprattutto sotto gli Stuart, nel corso del XVII secolo, che i futuri Cavalier ebbero grande diffusione e, soprattutto, trovarono la loro definitiva denominazione. La razza, infatti, è stata selezionata da Carlo I d’Inghilterra, anche se in realtà fu suo figlio, Carlo II, a innamorarsene, tanto che si racconta che fosse circondato da un centinaio di esemplari e che, per “colpa” loro, arrivasse anche a trascurare gli affari di Stato. In ogni caso, la storia della razza è antica e lunga, costellata di successi per lo splendido carattere. Il Cavalier King Charles, in epoca moderna, ha conquistato il cuore di molti personaggi famosi, dalla regina Vittoria al presidente statunitense Ronald Reagan, passando per divi di Hollywood e cantanti. E anche il cuore di milioni di cinofili “comuni”.

Il carattere

L’attuale popolarità della razza si deve soprattutto allo splendido carattere dei soggetti allevati correttamente, cioè con un occhio di riguardo non solo alla salute, importantissimo peraltro, ma anche all’indole che, fin dalle origini, cioè oltre quattrocento anni fa, sono quelle del cane da compagnia. Mestiere difficile, questo, perché esige una tolleranza molto alta delle manipolazioni, spesso sgraziate, una buona socialità e una grande adattabilità allo stile di vita di chi sceglie il cane. Ecco, il Cavalier sa svolgere questo ruolo con innata maestria e immensa dolcezza, e sa farci sentire amati e apprezzati come pochi altri cani. Nondimeno, questo affetto, anzi devozione, va ricambiato: il Cavalier per essere sereno deve diventare parte integrante della famiglia e condividerne la vita il più possibile, dentro casa e nella società, nella quale sa muoversi benissimo, con garbo e dolcezza che conquistano sempre tutti.

Vivere con lui

Il Cavalier King Charles è abituato a essere al centro degli affetti dei suoi proprietari: stiamo parlando di un cane selezionato nei secoli per la compagnia, che deve sentirsi completamente integrato nel nucleo familiare per essere felice ed esprimere al meglio quelle qualità che ne faranno un compagno di vita insostituibile. Ma anche se è nato per la compagnia, il Cavalier non è un cane-soprammobile e ama sia le lunghe passeggiate sia, soprattutto in gioventù, il gioco e anche un po’ di sport: l’Agility, per esempio, può essere adatta ai soggetti più esuberanti, mentre Rally Obedience e Obedience sono ideali, vista il suo strettissimo legame con il proprietario, che in questo modo diventerà più profondo ed empatico che mai. E non sottovalutiamo l’intelligenza del Cavalier perché si tratta di una razza da compagnia: vivere a stretto contatto con noi, assecondarci al massimo e donarci affetto e conforto è un lavoro tutt’altro che semplice che esige cervello e sensibilità notevoli.

Salute

Come accennato, a causa di diversi pseudo-allevatori senza scrupoli né competenze interessati unicamente a fare quattrini sfruttando la popolarità del Cavalier, la razza oggi è esposta a diversi rischi, in particolare patologie neurologiche gravi e problemi cardiaci non indifferenti. Nel caso del Cavalier e di tutte le razze particolarmente di moda, è quanto mai importante informarsi molto bene sulla reputazione dell’allevatore e farsi dimostrare, con documentazione veterinaria alla mano, che genitori e nonni dei cuccioli siano esenti da patologie ereditarie.

Alimentazione

Le crocchette Monge Natural Superpremium Mini Adult con Pollo sono un alimento completo per cani adulti di piccola taglia. Garantiscono il benessere del cane grazie alla presenza di elementi nutritivi di altissima qualità, frutto della ricerca Made in Italy. Il primo ingrediente è il pollo e sono arricchite con xilo oligossacaridi (X.O.S.), prebiotici di ultima generazione che favoriscono il benessere intestinale. Sono ricchi in Omega 3/6 per la salute della pelle e del pelo e contengono L-carnitina che rafforza il sistema circolatorio e garantisce un peso ottimale.

Monge mini adult 3kg

 

Commenta via Facebook

Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *